Piemonte, fondo da 33 milioni di euro per attrarre nuove PMI

La Giunta regionale ha deliberato la creazione di un fondo per finanziare l’acquisto di nuovi stabilimenti e impianti da parte delle PMI

Per rilanciare gli investimenti delle piccole e medie imprese e per attrarre nuove aziende, la Regione Piemonte ha dato il via libera alla creazione di un fondo da 33 milioni di euro. La nuova agevolazione è stata promossa dall’assessorato alle attività produttive e approvata dalla Giunta regionale: l’obiettivo è far tornare in Piemonte le piccole e medie imprese che avevano delocalizzato o attrarre nuove aziende che vogliono aprire una sede nella regione sabauda. Gli investimenti, però, saranno erogati solamente nel caso in cui il progetto presentato dalla PMI sia innovativo e preveda investimenti in favore della quarta rivoluzione industriale.

A chi è dedicato il nuovo fondo

Potranno accedere al fondo sia le aziende che vogliono tornare in Piemonte sia quelle che hanno già una sede nei territori della Regione Ma non solo. Il fondo è dedicato anche le piccole e medie imprese che avevano delocalizzato la produzione all’estero e che vogliono tornare in Piemonte. Le spese ammissibili per richiedere il finanziamento dal fondo devono concernere la realizzazione di nuovi impianti, investimenti in ricerca e sviluppo o l’acquisto di nuovi strumenti.

A sostegno dell’occupazione

Come detto in precedenza, il fondo avrà a disposizione 33 milioni di euro, di cui 3 milioni a fondo perduto dedicati esclusivamente al sostegno dell’occupazione. Per ogni nuova assunzione, la piccola e media impresa riceverà un contributo di 20.000 euro. Il fondo sarà finanziato con i soldi del programma Fesr, il Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020.

Investire nell’Industria 4.0

I progetti inerenti l’Industria 4.0 avranno una “corsia preferenziale” e potranno ricevere più velocemente i finanziamenti. I settori interessati sono quelli dell’innovazione industriale, la salute, demografia, benessere, information e comunication technology. Ma le aziende che non hanno il loro core business in uno di questi settori, potranno comunque presentare domanda: l’importante è che il progetto abbia punti di contatto con l’innovazione e le tecnologie abilitanti.

Piemonte, fondo da 33 milioni di euro per attrarre nuove PMI