Occupazione PMI: a gennaio 2018 torna a crescere i contratti a tempo indeterminato

I contratti a tempo indeterminato tornano a crescere dopo un periodo di flessione: il merito è della situazione macroeconomica favorevole

Occupazione ancora in aumento a gennaio 2018 e con un tasso di crescita superiore alle aspettative. Questo è quanto emerge dalla ricerca mensile sul mondo del lavoro effettuata dal Centro Studi dell’Osservatorio Lavoro della CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa). I dati provengono da un campione di circa 20.000 imprese e 135.000 dipendenti appartenenti alla Confederazione. A gennaio 2018 l’occupazione è aumentata dell’1,7% rispetto al mese precedente e ha fatto segnare uno dei risultati migliori degli ultimi anni. Il dato positivo è che ad aumentare sono stati anche i contratti a tempo indeterminato, segnale che l’economia sta pian piano ripartendo (l’ISTAT ha confermato che nel 2017 il Prodotto Interno Lordo è aumentato dell’1,5%).

I dati della ricerca della CNA sul mondo del lavoro a gennaio 2018

Nel primo mese dell’anno i contratti a indeterminato hanno mostrato una crescita vertiginosa e il merito potrebbe essere della decontribuzione sui nuovi contratti a tempo indeterminato per i giovani under 35 introdotto nell’ultima Legge di Bilancio. Il 24% dei nuovi contratti firmati a gennaio è stato a tempo indeterminato. Dall’altro lato, però, è molto elevata ancora la percentuale di contratti a tempo determinato che ha riguardato oltre il 50% delle assunzioni fatte nel primo mese dell’anno.

Cosa emerge dalla ricerca della CNA

Nell’ultimo anno il livello occupazionale è aumentato del 3,5%, segno che la situazione nelle piccole e medie imprese è migliorata e che il quadro macroeconomico del Bel Paese è in ripresa. Bisognerebbe sfruttare il momento per aumentare il numero di contratti a tempo indeterminato per far in modo che la ripresa si consolidi e che gli italiani tornino a spendere. Secondo le previsioni dell’Osservatorio Lavoro della CNA il numero di contratti a tempo indeterminato potrebbe aumentare nei prossimi mesi, grazie alla decontribuzione voluta dal Governo e per la trasformazione dei contratti firmati con il Jobs Act.

Occupazione PMI: a gennaio 2018 torna a crescere i contratti a tempo&n...