Nasce Rete Confidi CNA: più sostegno alle PMI del Centro-Sud

Sette Confidi si associano per dare vita al più grande gruppo del Centro-Sud: obiettivo aumentare le risorse a disposizione delle PMI

L’unione fa la forza. Questo devono aver pensato le sette Confidi, tutte appartenenti al sistema Cna, che si sono unite per dare vita a un nuovo organismo: Rete Confidi CNA. L’obiettivo è riuscire ad aiutare le micro, piccole e medie imprese a trovare fondi in un periodo in cui la stretta del credito è uno dei principali problemi da affrontare. Le banche concedono fondi con difficoltà e solo le grandi imprese riescono a soddisfare le richieste degli istituti di credito.

Il ruolo dei Confidi

Confidi è l’acronimo di consorzio di garanzia collettiva dei fidi e permette alle PMI che non riescono a ottenere dei prestiti di presentare delle garanzie solide e credibili. Durante la crisi economica i Confidi hanno svolto un ruolo sempre più importante per mediare con gli istituti di credito. Dal Nord al Sud, sono centinaia le aziende che si sono rivolte ai Confidi per riuscire a ottenere una garanzia sui prestiti richiesti.

Rete Confidi CNA

Come detto in precedenza, Rete Confidi CNA raggruppa sette organismi diversi: Coopfidi Lazio, Fidimpresa Abruzzo, Fidimpresa Umbria, Artigiancoop Viterbo, Artigiancredito Campania, Confidi Cna Molise, Garanzie artigiane Latina. Il nuovo organismo metterà a disposizione quasi cento sportelli che garantiranno assistenza alle piccole e medie imprese e ai professionisti che sono alla ricerca di fondi e prestiti bancari. In totale Rete Confidi CNA gestisce un portafoglio di oltre 43mila PMI e 565 milioni di euro di finanziamenti. Una piccola goccia nel mare magnum dei prestiti bancari ma che permette a molte piccole realtà di continuare ad andare avanti. Nel solo 2016 i sette Confidi hanno garantito alle imprese 160 milioni di euro.

Nasce Rete Confidi CNA: più sostegno alle PMI del Centro-Sud