Shopping, farsi trovare online per far crescere le vendite

Migliorare la presenza online è fondamentale per acquisire nuovi clienti. Ancor di più oggi, con lo smartphone capace di condizionare anche le dinamiche di acquisto in strada

Il personal shopper del futuro? Lo smartphone. Anzi. A leggere i dati di una recente ricerca commissionata da Google i telefonini sono diventati già oggi la risorsa principale cui fare ricorso quando si fa shopping. Sfruttando motori di ricerca, social network, recensioni e mappe digitali, ci facciamo guidare di negozio in negozio dai nostri dispositivi mobili, “chiedendo” loro consiglio su cosa acquistare, dove acquistarlo e, in alcuni casi, anche quando farlo.

Lo smartphone come musa

I dati non lasciano dubbi: secondo Google il 64% degli utenti si affida allo smartphone per cercare l’ispirazione su cosa acquistare prima di varcare la soglia di un negozio, mentre il 25% cerca video su YouTube per fare confronti con i prodotti che si trovano in vetrina o all’interno del punto vendita. Gli smartphone, però, non sono utilizzati solo al termine del processo decisionale: grazie alle app e ai social, infatti, i possibili acquirenti scoprono anche nuovi prodotti, nuovi brand e nuovi catene di punti vendita. In questo caso, il 76% degli utenti ha affermato di aver cambiato idea sulla marca da acquistare o il negozio da visitare dopo aver fatto una ricerca da smartphone.

Lo smartphone come via d’accesso privilegiata verso il proprio negozio

Grazie ai dispositivi mobili, dunque, è possibile entrare in contatto – sia indirettamente, sia direttamente – con nuove nicchie di acquirenti e riuscire ad ampliare così il proprio giro di affari. I dati Google a riguardo sono molto chiari: il 76% di chi effettua una ricerca locale, visiterà un negozio o un punto vendita nel giro di un giorno. E il 28% di queste ricerche e visite è destinato a trasformarsi in un acquisto.

L’importanza delle informazioni online

Insomma, se si riesce a sfruttare a dovere la Rete, è possibile allargare la cerchia di clienti in maniera facile e veloce. È importante, però, che i dati presenti sui vari portali – motori di ricerca, social network, servizi di geolocalizzazione – siano corretti e, soprattutto, univoci. Nel caso gli orari di apertura non fossero aggiornati o il numero civico dell’indirizzo non corrisponde con quello reale si rischierebbe di non acquisire un potenziale cliente o addirittura perderlo.

Migliorare la presenza online con IOL Connect

In questo processo di posizionamento e miglioramento della visibilità online, IOL Connect rappresenta un validissimo alleato. Grazie al suo Web Scanner sarà possibile verificare la correttezza delle informazioni inserite online e poter così intervenire per correggere eventuali errori. Grazie alla sua integrazione con i vari Google, Facebook, Bing, Foursquare, PagineGialle, Virgilio Aziende, PagineBianche e Tuttocittà, IOL Connect permetterà di migliorare la presenza online della propria attività commerciale e farsi trovare da smartphone da chiunque sia nelle nostre vicinanze.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Shopping, farsi trovare online per far crescere le vendite