Le scadenze fiscali di ottobre 2017 per PMI e liberi professionisti

Il 5 ottobre sarà il termine ultimo per presentare lo spesometro (a meno di ulteriori rinvii). Entro la fine del mese presentazione del Modello 770 e dell’Irap

Come avevamo preannunciato nell’articolo sulle scadenze fiscali di settembre, la presentazione dello spesometro, ovvero la comunicazione di tutti i dati delle fatture emesse dalle partite IVA, aziende e autonomi nell’anno fiscale, è stata posticipata a ottobre. La nuova scadenza è stata fissata per il 5 ottobre. Ma lo spesometro non sarà l’unica scadenza fiscale di ottobre che le piccole e medie imprese e i liberi professionisti dovranno rispettare: entro la fine del mese si dovrà presentare il Modello 770 e anche la dichiarazione dell’Irap. Senza dimenticare il pagamento della seconda rata della rottamazione delle cartelle di Equitalia.

Le scadenze fiscali di ottobre 2017

  • 2 ottobre. Per tutte le PMI e i liberi professionisti che hanno deciso di accettare la rottamazione delle cartelle di Equitalia, il 2 ottobre è la data ultima per pagare la seconda rata. Una scadenza che non riguarda tutte le PMI, ma solamente quelle che avevano delle pendenze con l’agenzia di riscossione delle tasse
  • 5 ottobre. Lo spesometro doveva essere presentato dalle aziende lo scorso mese. Ma a causa di un problema tecnico al sistema telematico del sito dell’Agenzia delle Entrate, che ha reso impossibile a molte aziende presentare il proprio spesometro, ha obbligato l’ente a posticipare la data di scadenza al 5 ottobre. Un’opportunità per tutte le aziende e i liberi professionisti che non erano riusciti a compilare il documento in tempo
  • 16 ottobre. Classico appuntamento mensile per le piccole e medie imprese che svolgono anche il ruolo di sostituto d’imposta. Entro il 18 ottobre si dovrà versare all’INPS i contributi dei lavoratori dipendenti, dei collaboratori e le ritenute su altre fonti di reddito
  • 31 ottobre. Ultimo giorno di ottobre molto impegnativo per le PMI e per i liberi professionisti. Si dovrà presentare il Modello 770/2017 che unifica i precedenti modelli 770 Semplificato e 770 Ordinario e deve essere utilizzato da tutti i sostituti d’imposta. La dichiarazione del Modello 770 può avvenire solamente per via telematica. Lo stesso giorno si dovrà trasmettere anche il modello Irap. I lavoratori autonomi, invece, dovranno presentare la certificazione unica.
Le scadenze fiscali di ottobre 2017 per PMI e liberi professionis...