Le scadenze fiscali di febbraio 2018 per le PMI e i libero professionisti

Dal 1 febbraio sarà possibile inviare la dichiarazione IVA 2018 relativa al periodo d’imposta 2017. Il 16 febbraio classico appuntamento con gli adempimenti IVA, Irpef e Inps

Dopo un gennaio abbastanza soft sotto il punto di vista dei pagamenti fiscali, anche febbraio si preannuncia essere un mese tranquillo per le piccole e medie imprese e per i libero professionisiti che si preparano a pagare le tasse. Le scadenze fiscali di febbraio 2018 non sono molte, anche se il primo appuntamento è già il primo febbraio. Sono tre-quattro le date da segnare sul calendario per le aziende. Oltre al già citato primo febbraio, le imprese e i libero professionisti saranno impegnati nel classico appuntamento di metà mese per gli adempimenti IVA, Irpef e Inps. Il mese si chiuderà con le comunicazioni IVA inerenti il quarto trimestre. Ecco tutti gli adempimenti fiscali di febbraio 2018 per imprese e professionisti.

Quali sono le scadenze fiscali a febbraio 2018

  • 1 febbraio. Dal 1 febbraio fino al 30 aprile 2018 le aziende e i titolari di partita IVA dovranno comunicare telematicamente l’IVA 2018 relativa al periodo d’imposta del 2017. Rispetto allo scorso anno, la scadenza è stata posticipata di due mesi e permetterà alle PMI di avere più tempo per adempiere all’obbligo. Per le aziende che hanno già tutti i documenti in regola, potranno comunicare l’IVA 2018 dal primo febbraio.
  • 16 febbraio. Il classico appuntamento mensile con gli adempimenti IVA, Irpef e Inps per le aziende che svolgono anche il ruolo di sostituto d’imposta. Entro il 16 febbraio le PMI e i libero professionisti dovranno versare i contributi del mese di gennaio 2018 e anche le ritenute d’acconto per quanto riguarda l’Irpef. Sempre il 16 febbraio si dovranno versare i contributi all’Inps per la gestione separata dei collaboratori.
  • 26 febbraio. Si prosegue con un’altra scadenza abituale: l’invio telematico degli elenchi Intrasat per le cessioni e/o prestazioni di servizi intracomunitari effettuati.
  • 28 febbraio. Il 28 febbraio le aziende e i soggetti passivi di IVA dovranno inviare i dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA. Per rispettare l’obbligo è necessario creare un file xml che rispetti i parametri imposti dall’Agenzia delle Entrate.
Le scadenze fiscali di febbraio 2018 per le PMI e i libero profes...