La Cassa Depositi e Prestiti investe 50 milioni nelle PMI

Insieme al FEI e ad altri Istituti Nazionali di Promozione, CDP finanzia con 50 milioni di euro il Fondo di Credito Diversificato per le Imprese di Springrowth

Aiutare le piccole e medie imprese a ottenere un prestito nonostante i problemi che stanno affliggendo il sistema creditizio negli ultimi anni. Questo uno degli obiettivi del Fondo di Credito Diversificato per le Imprese creato da Springrowth SGR, strumento di finanza alternativa che ha l’obiettivo di raccogliere 500 milioni di euro e di attivare prestiti per le piccole e medie imprese fino a un massimo di 1,5 miliardi di euro. Si tratta di uno dei primi esperimenti di questo genere nel Bel Paese e fin da subito il fondo ha ottenuto il supporto del Fondo Europeo degli Investimenti (e quindi della BEI) e della Cassa Depositi e Prestiti. Qualsiasi ente privato o pubblico può decidere di investire i propri soldi nel fondo e di contribuire alla crescita delle piccole e medie imprese italiane.

Facilitare l’accesso al credito

Il Fondo di Credito Diversificato per le Imprese voluto da Springrowth SGR è il primo in Italia di questo tipo e mira a raggiungere in breve tempo gli obiettivi prefissati, ovvero una raccolta di 500 milioni di euro. L’obiettivo è finanziare 100 imprese che meritano la fiducia degli investitori e di utilizzare i soldi che vengono restituiti dalle stesse aziende per aiutare altre società, in modo da creare un circolo virtuoso che aiuti il numero maggiore di PMI.

Le caratteristiche del fondo

Come abbiamo detto in precedenza il Fondo di Credito Diversificato è unico nel suo genere, perlomeno in Italia. Sono due le caratteristiche particolari del fondo: l’adozione di uno schema cooperativo che lavora fianco a fianco con quello bancario, senza cercare di entrare in competizione, e l’elevata diversificazione degli investimenti.

Piattaforma pan-europea

Cassa Depositi e Prestiti insieme al Fondo Europeo per gli investimenti e altri Istituti Nazionali di Promozione puntano a finanziare progetti come il fondo creato da Springrowth SGR per creare una piattaforma pan-europea che favorisca lo sviluppo di soluzioni di finanza alternativa. Non solo crowdfunding e social lending, ma anche fondi di credito diversificato che vedano impegnati in primo piano istituti di credito ed enti nazionali come la Cassa Depositi e Prestiti. È uno dei pochi modi per riuscire a uscire dalla situazione di stallo che si è creata negli ultimi anni nel mondo del credito.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Cassa Depositi e Prestiti investe 50 milioni nelle PMI