La BEI investe 21,65 milioni nelle PMI innovative italiane

La Banca Europea per gli Investimenti ha deciso di puntare sul Fondo Italia Venture 1 per aiutare la crescita delle startup e piccole e medie imprese italiane

La Banca Europea per gli Investimenti torna a investire in Italia e lo fa in un fondo di venture capital. Una scelta molto importante quella compiuta dalla Bei: nel Bel Paese la vita dei fondi di venture capital non è molto semplice a causa della particolare situazione economica. Il Fondo Italia Venture 1 è uno dei più grandi e importanti presenti nel Bel Paese e ha già ottenuto finanziamenti da parte del Ministero dello Sviluppo Economico (attraverso Invitalia), dell’azienda statunitense CISCO, della Fondazione Sardegna e del gruppo Metec. Con i 21,65 milioni ottenuti dalla Banca europea per gli investimenti, il fondo chiude la prima tornata di raccolta con una dotazione di 87 milioni di euro. In parte sono stati già investiti in startup e PMI innovative dalle ottime prospettive, mentre gli altri aspettano l’arrivo di nuove opportunità.

I numeri fatti registrare dal Fondo Italia Venture 1

Come detto, il fondo ha cominciato già a muovere i primi passi in Italia e ha individuato 16 tra startup e piccole e medie imprese innovative su cui puntare. In totale sono stati impegnati circa 11 milioni di euro che hanno generato un investimento superiore a 33 milioni di euro. Infatti, il Fondo Italia Venture 1 lavora insieme ad altri investitori privati e pubblici con cui si divide l’onere dell’impegno economico.

Far crescere il mercato italiano

Il Fondo Italia Venture 1 opera in un mercato abbastanza complicato: l’Italia non è certo la Nazione più ospitale per quanto riguarda le startup e il numero delle aziende innovative è inferiore rispetto agli altri Paesi europei. Nonostante gli sforzi del Governo e del Ministero dello Sviluppo Economico, nel 2016 sono stati investiti nelle startup meno di 200 milioni di euro. Confrontando i numeri con quelli delle altre nazioni europee si ha un risultato che lascia perplessi: la Spagna ha investito nelle aziende innovative 600 milioni di euro, mentre Francia e Germania superano i 2 miliardi. Se si vuole continuare a sostenere la ripresa economica è necessario investire maggiormente nelle startup, che rappresentano il futuro del nostro Paese.

La BEI investe 21,65 milioni nelle PMI innovative italiane