Italia Startup Visa, a metà 2017 eguagliato il risultato del 2016

Nei primi sei mesi del 2017 sono 91 gli imprenditori stranieri che vogliono lanciare la propria PMI innovativa tramite il programma Italia Startup Visa

L’Italia è una Nazione sempre più attrattiva per gli imprenditori stranieri. La conferma arriva dai risultati dei primi sei mesi del 2017 di Italia Startup Visa, il programma del Ministero dello Sviluppo Economico lanciato nel 2014 per attrarre imprenditori stranieri provenienti da una Nazione che non fa parte dell’Unione Europea e che hanno l’intenzione di aprire la propria azienda innovativa in Italia. Per poter ottenere l’Italia Startup Visa, l’imprenditore deve rispettare una serie di requisiti, tra i quali dimostrare di avere a disposizione 50.000 euro da investire nel proprio progetto. Inoltre, se la startup è stata già accettata da qualche incubatore italiano, si avranno maggiori possibilità che la richiesta venga accettata.

I risultati di Italia Startup Visa nei primi sei mesi del 2017

Dal 1 aprile al 30 giugno 2017, in totale sono state presentate 30 domande che vanno a sommarsi alle altre 61 pervenute nei primi tre mesi dell’anno. Il totale è di 91, un risultato che quasi eguaglia quello riscontrato nel 2016, quando le domande nei dodici mesi furono 99. Il numero totale delle candidature ricevute dal programma Italia Startup Visa in questi primi tre anni di vita ammonta a un totale di 252, delle quali 151 accettate, una percentuale del circa 60%.

Chi sono gli imprenditori che fanno richiesta di visto

Delle 252 domande pervenute al progetto Italia Startup Visa, alcune sono state presentate più volte dallo stesso imprenditore. Infatti, il numero totale di persone che ha fatto richiesta per ottenere il visto è di 239. La maggior parte delle domande proviene dalla Cina (60) seguita da Russia (54), Stati Uniti e Ucraina. Gli imprenditori cinesi, però, sono anche quelli che hanno visto più volte rifiutata la loro domanda d’ingresso: dei 60 progetti presentati, solamente 25 avevano i requisiti necessari per ottenere l’approvazione. La Nazione con il maggior numero di richieste di visto approvate è la Russia, con ben 47. Le domande per il visto sono arrivate da 34 Paesi differenti.

La maggior parte dei beneficiari dell’Italia Startup Visa ha un buon livello di istruzione: il 90% ha una laurea, e più del 50% ha un titolo equivalente alla nostra laurea magistrale.

Italia Startup Visa, a metà 2017 eguagliato il risultato del 201...