Internazionalizzazione PMI, due bandi dal Ministero degli Esteri

Progetti di ricerca e sviluppo industriale saranno i temi dei due bandi che il Ministero ha messo a disposizione per le aziende che vogliono investire in India e Israele

L’internazionalizzazione è sempre un obiettivo da raggiungere per una qualsiasi azienda italiana. Riuscire a far crescere il proprio fatturato solamente con la domanda interna è molto complicato e l’export si rivela una scelta obbligata. Ma riuscire a esportare i propri prodotti è molto complicato, soprattutto se il mercato di destinazione è lontano e i consumatori hanno abitudini completamente differenti dalle nostre. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha aperto due bandi a sostegno delle PMI innovative che vogliono avviare dei progetti di ricerca e sviluppo in India e Israele. Due Nazioni molto interessanti: l’India è quella con i maggiori margini di crescita e con la popolazione più giovane, mentre Israele ha tecnologie molto avanzate e laboratori di ricerca tra i migliori al Mondo.

Bando Israele

Il primo finanziamento riguarda progetti congiunti di ricerca tra le piccole e medie aziende italiane e quelle israeliane. I progetti riguardano il 2018 e si basano sull’Accordo di Cooperazione nel campo della Ricerca e dello Sviluppo Industriale, Scientifico e Tecnologico tra Italia e Israele. A seconda del progetto presentato, le aziende riceveranno un finanziamento per portarlo a termine. Tra i settori interessati dal bando c’è la medicina, la salute pubblica, le biotecnologie, agricoltura, scienza dell’alimentazione, informatica, scienza dell’informazioni e della comunicazione, l’osservazione dello spazio. Scadenza fissata per il 30 novembre.

Bando India

Se con le aziende israeliane è più semplice trovare un punto di contatto, con quelle indiane è molto complicato, anche perché molto spesso si tratta di imprese dalle dimensioni piuttosto grandi. I progetti di ricerca e sviluppo si basano sul Programma di Cooperazione Scientifica e Tecnologica Italia-India per il periodo 2017-2019. I progetti presentati dalle PMI italiane dovranno riguardare lo sviluppo di smart manufacturing, conservazione dei beni culturali e dispositivi per la depurazione dell’acqua (un problema annoso per la popolazione indiana). Scadenza per la presentazione del bando fissata per il 5 dicembre.

Internazionalizzazione PMI, due bandi dal Ministero degli Esteri