PMI fiduciose: nel 2017 attesi ricavi in crescita del 4%

Crescita economica sostenuta: questa l’aspettativa delle PMI italiane intervistate nell’ambito della ricerca Global Sme Pulse di American Express. Fatturato in crescita tra 4 e 8%

L’ottimismo è il profumo della vita, si sarebbe detto un tempo. Sia come sia, per le piccole e medie imprese italiane il 2017 dovrebbe essere l’anno del definitivo rilancio economico. Dopo anni e anni di crisi (quasi un decennio, ormai), infatti, gran parte delle PMI del nostro Paese si aspettano una crescita economica sostenuta, con ricavi in aumento tra il 4 e 8%. Questo, almeno, quanto emerge dalla ricerca “Global Sme Pulse” di American Expres che ha coinvolto dirigenti d’azienda e decision-makers delle Pmi in 15 paesi.

Cresce la fiducia delle PMI: 2017 anno del rilancio

Leggendo i dati della ricerca “Global Sme Pulse” si scopre che circa la metà delle micro, piccole e medie imprese italiane si aspetta una crescita dei ricavi di almeno 4 punti percentuali, mentre il 19% crede che la crescita del fatturato si attesterà attorno all’8%. I dirigenti delle PMI italiane, inoltre, mostrano di essere ottimisti nei confronti del quadro economico internazionale, ritenendo le esportazioni saranno il fattore-chiave per la crescita economica. Per il 31% delle aziende, infine, l’ingresso in nuovi mercati internazionali permetterà di migliorare le performance finanziarie nel prossimo triennio.

La situazione delle piccole e medie imprese a livello mondiale

Le piccole e medie imprese italiane non sono, comunque, le uniche a mostrare ottimismo per la crescita dell’ecosistema finanziario mondiale nell’anno in corso. Il 58% delle aziende intervistate in America, Asia ed Europa si attende un sensibile aumento del fatturato durante il 2017, segno che l’economia globale dovrebbe tornare a crescere con percentuali interessanti. Ovviamente, ci sono alcune eccezioni: il 35% delle PMI britanniche, in attesa di conoscere gli accordi sulla Brexit, sono preoccupate per ciò che potrà accadere da qui a fine anno.

Segnale positivo per l’intera economia italiana?

Come è noto, le PMI italiane sono circa 3 milioni e rappresentano, come affermato anche dagli analisti di settore, la spina dorsale dell’economia del nostro Paese. Se migliorano le prospettive di crescita delle micro, piccole e medie imprese, dunque, è possibile ipotizzare anche una crescita generalizzata della situazione economico-finanziaria italiana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

PMI fiduciose: nel 2017 attesi ricavi in crescita del 4%