Ez Lab, la startup italiana tra le dieci più promettenti al mondo

La startup Ez Lab è stata scelta per volare negli Stati Uniti e far parte dell’incubatore Thirve AgTech, il più importante al mondo per quanto riguarda l’agritech

Una startup italiana sul tetto del mondo. Stiamo parlando di Ez Lab, una piccola azienda italiana che è stata scelta tra 135 imprese sparse in tutto il mondo per trasferire armi e bagagli nella Silicon Valley e iniziare un’esperienza di otto settimane all’interno dell’incubatore Thirve AgTech, il più importante al mondo per quanto riguarda il settore dell’agritech e dello smartfood. La startup italiana sarà accompagnata da altre 9 aziende sparse in tutto il Mondo che sono riuscite a ottenere un biglietto di sola andata per gli Stati Uniti.

Di cosa si occupa Ez Lab

Ez Lab è una startup padovana nata all’interno dell’incubatore dell’Università di Padova e si occupa dell’analisi e dello studio dei big data nel mondo dell’agricoltura. Il gruppo di ragazzi che lavora all’interno di Ez Lab ha sviluppato la piattaforma AgriOpenData che permette agli agricoltori di ottenere il massimo dalla semina e dai terreni, grazie allo studio e all’analisi dei dati. La piattaforma ha ancora bisogno di un po’ di lavoro per poter funzionare al meglio e i ragazzi italiani potranno sfruttare il periodo nella Silicon Valley per ricevere consigli dagli esperti del settore.

Cosa farà Ez Lab nella Silicon Valley

Ez Lab dovrà effettuare un periodo di incubazione di 8 settimane all’interno di Thirve AgTech, il più importante al mondo per quanto riguarda il settore smartfood. La startup avrà a disposizione 100.000 dollari da utilizzare per migliorare AgriOpenData e per partecipare a convegni e workshop. Il finanziamento permetterà a Thirve AgTech di acquistare direttamente il 5% della società.

Appuntamento a giugno

Dopo il periodo di incubazione, la startup padovana potrà presentare il proprio progetto durante il Forbes AgTech Summit previsto per il 28 e 29 giugno e che richiamerà tutti i principali investitori del settore dell’agritech e dello smartfood. L’evento potrà essere sfruttato per presentare ad altre aziende la piattaforma AgriOpenData e mostrare le capacità dello strumento nel tener traccia dei trattamenti utilizzati e dei prodotti raccolti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ez Lab, la startup italiana tra le dieci più promettenti al mond...