Emilia-Romagna, 12 milioni di euro per garantire i prestiti delle PMI

La Regione Emilia-Romagna chiude un accordo con il MiSE e con la Cassa Depositi e Prestiti e permette alle PMI di accedere a un portafoglio prestiti di 150 milioni di euro

Un investimento di 12 milioni di euro che può generare un portafoglio di investimenti fino a 150 milioni di euro. È questo il progetto messo in piedi dalla Regione Emilia-Romagna per favorire l’innovazione tecnologica nelle piccole e medie imprese del territorio. Uno dei problemi maggiori per le piccole aziende è riuscire a trovare un istituto di credito che finanzi i loro progetti e che eroghi dei prestiti senza chiedere un’infinità di garanzie. I 12 milioni di euro messi a disposizione dall’Emilia-Romagna confluiranno in due fondi diversi che permetteranno alle PMI di ottenere una garanzia direttamente dalla Regione. I due fondi saranno creati rispettivamente dalla Cassa Depositi e Prestiti e dal Ministero dello Sviluppo Economico che metteranno a disposizione le loro piattaforme per aiutare le aziende emiliano e romagnole.

Cosa è e come funziona il fondo Eu.re.ca.

Il primo accordo la Regione Emilia-Romagna lo ha chiuso con la Cassa Depositi e Prestiti e prevede la creazione di un fondo (Eu.re.ca) da 10 milioni di euro (6,8 milioni di euro saranno messi a disposizione dalla Regione) che andrà a controgarantire i prestiti ottenuti dalle aziende del territorio. Questa piattaforma dovrebbe garantire un portafoglio di investimenti fino a 150 milioni di euro. Le PMI potranno beneficiare di un finanziamento a fondo perduto pari al 15% dell’investimento sostenuto. Le spese ammissibili sono l’acquisto di macchinari, impianti e beni intangibili (investimenti per migliorare l’immagine dell’azienda).

L’accordo con il MiSE

La partnership firmata con il Ministero dello Sviluppo Economico permette alla Regione Emilia Romagna di istituire all’interno del Fondo di Garanzia per le PMI una sezione dedicata esclusivamente alle piccole e medie imprese emiliane e romagnole. La Regione ha investito 5,1 milioni di euro che garantiranno fino al 90% l’assicurazione ottenuta grazie ai Confidi (che per legge non può superare l’80% del finanziamento). Questo fondo dovrebbe rendere più tranquille le aziende che potranno beneficiare della garanzia regionale e ottenere più facilmente nuovi prestiti. Il fondo entrerà in vigore nei primi mesi del prossimo anno.

Emilia-Romagna, 12 milioni di euro per garantire i prestiti delle ...