Bando Innolabs in Puglia, prorogato fino al 16 maggio

Il bando Innolabs promosso dalle Regione Puglia e dedicato alle piccole e medie imprese che investono in innovazione è stato prorogato fino al 16 maggio

Notizia importante per le piccole e medie imprese pugliesi che hanno intenzione di investire in innovazione, ricerca e sviluppo: la scadenza del bando Innolabs è stata prorogata fino al 16 maggio 2017. A darne notizia è direttamente la Regione Puglia, che vuole offrire più tempo alle piccole e medie imprese o ai raggruppamenti di aziende di presentare le domande per il bando. Il finanziamento è dedicato a tutte le imprese che vogliono portare avanti dei progetti basati sull’innovazione e sull’Industria 4.0.

Cosa prevede il bando Innolabs

Le imprese che vorranno partecipare al bando Innolabs avranno tempo fino al 16 maggio per presentare le loro domande. Le agevolazioni di Innolabs prevedono la concessione di finanziamenti fino a 150.000 euro per le piccole e medie imprese e fino a 800.000 euro per i raggruppamenti di aziende. Il bando non è dedicato esclusivamente a un unico settore, ma copre diverse categorie: si va dall’ambiente alla sicurezza e tutela territoriale fino alla cultura e turismo. Ma non solo, rivestono un ruolo importante anche l’energia rinnovabile, le piattaforme per il governo elettronico dedicate alla Pubblica Amministrazione, la salute, il benessere, l’istruzione ed educazione, l’economia creativa e digitale, i trasporti e la mobilità sostenibile.

Disponibilità del finanziamento

Innolabs avrà a disposizione 10 milioni di euro e saranno ripartiti in maniera differente tra piccole, medie e grandi imprese. Le piccole aziende avranno il 45% delle risorse, le medie imprese il 35% e il restante 20% sarà destinato alle grandi imprese. Le domande potranno essere inviate direttamente tramite la piattaforma online sviluppata dalla Regione Puglia.

Bando Innolabs in Puglia, prorogato fino al 16 maggio
Bando Innolabs in Puglia, prorogato fino al 16 maggio