Bando Innodriver, 11 milioni di euro a sostegno delle PMI

Il finanziamento creato dalla Regione Lombardia è diviso in tre diverse misure dedicate alla ricerca e al supporto per la registrazione di brevetti

Nuova tornata di fondi in arrivo per le PMI della Lombardia. La Regione ha creato il bando Innodriver dedicato alle piccole e medie imprese che investono in ricerca e innovazione. Il finanziamento dispone in totale di 11 milioni di euro da dividere in tre diverse misure: la prima è dedicata alla ricerca, la seconda a supportare le aziende che hanno ricevuto l’attestazione “Seal of Experience” dall’Unione Europea, mentre la terza è per chi deve brevettare il proprio prodotto o servizio. La Misura A avrà a disposizione 7.400.000 euro, la Misura B 600.000 euro, mentre la Misura C 3.000.000 euro.

A chi è rivolto il bando Innodriver

A seconda di quale misura si vorrà partecipare, le piccole e medie imprese dovranno rispettare dei requisiti.

Nei progetti presentati per la Misura A le piccole e medie imprese innovative devono collaborare con centri di ricerca accreditati. L’idea da finanziare deve essere veramente innovativa e apportare dei cambiamenti all’interno del proprio settore di riferimento. Il contributo concesso dalla Regione non può superare i 25.000 euro e l’azienda deve prevedere una spesa iniziale di 40.000 euro.

La Misura B, invece, è dedicata a quelle imprese che hanno ottenuto dall’Unione Europea il certificato di “Seal of Experience” che attesta l’eccellenza delle proposte progettuali presentate in risposta ai bandi europei di Horizon 2020 ma che non sono state finanziate per mancanza di fondi comunitari. Alle PMI che non hanno ricevuto i fondi dall’Unione Europea arriverà in soccorso la Regione Lombardia con un contributo massimo di 30.000 euro.

La Misura C è dedicata alle PMI che devono presentare dei brevetti. L’aiuto economico si divide a seconda del numero di brevetti che un’azienda deve presentare: se è solamente uno coprirà il 50% dell’investimento ammissibile fino a un massimo di 6.000 euro che aumentano di altri 1.200 euro in caso di startup. Se, invece, i brevetti sono più di uno il contributo sale fino a 12.000 euro per le PMI innovative e fino a 14.400 euro per le startup, sempre per un massimo del 50%.

Come presentare la domanda e scadenza dei termini

La domanda deve essere presentata sul Sistema SIAGE della Regione Lombardia e i termini sono diversi a seconda della misura. Per la Misura A la prima finestra si è già conclusa, ma la seconda si aprirà dal 10 gennaio 2018 fino al 31 gennaio 2018. Per la Misura B la data di scadenza è fissata per il 31 ottobre 2017, mentre per la Misura C al 28 settembre 2017.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bando Innodriver, 11 milioni di euro a sostegno delle PMI