Aiuti alle PMI: dalle Regioni voucher a pioggia per formazione e digitale

Contributi in arrivo dalle Regioni alle micro, piccole e medie imprese per sostenerle economicamente nelle iniziative che utilizzano soluzioni innovative

Contributi in arrivo dalle Regioni alle micro, piccole e medie imprese per sostenerle economicamente nelle iniziative che utilizzano soluzioni innovative, come smartworking, digitalizzazione e sicurezza.

A Torino voucher per smart working e digitale 

Al via i voucher della Camera di Commercio di Torino per le aziende che in questi mesi sostengono spese per aggiornare il personale sui temi della sicurezza sul lavoro, smart working, nuove competenze strategiche e digitale. Lo stanziamento è di 160 mila euro a supporto delle aziende torinesi negli investimenti in formazione, in un periodo di profonda trasformazione delle modalità di fare business in tutti i settori.

I contributi, sotto forma di voucher per un massimo di 3mila euro ad azienda, possono essere richiesti da lunedì 12 ottobre a lunedì 19 ottobre. L’istruttoria delle domande avverrà in ordine cronologico, fino ad esaurimento fondi disponibili.

Possono partecipare tutte le micro o piccole o medie imprese di qualunque settore, attive con sede e/o unità locali nella città metropolitana di Torino, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale. I voucher devono riguardare interventi delle aziende realizzati a partire dall’1/1/2020 fino al 31/3/2021 nell’ambito della formazione su questi specifici temi:

– Sicurezza, per la crescita delle competenze in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, anche in riferimento al post emergenza
– Smart working
– Competenze strategiche post emergenza, ad esempio marketing digitale, nuovi canali commerciali on line, utilizzo di strumenti di gestione finanziaria
– Formazione e certificazione di competenze digitali.

L’entità massima dell’agevolazione, rivolta a micro, piccole e medie imprese, non può superare il 70% dei costi ammissibili.

Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di € 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.

Contributi a fondo perduto anche a Ravenna

La Camera di Commercio ha pubblicato tre bandi con i quali assegna contributi a fondo perduto, a favore delle aziende del territorio, allo scopo di aiutarle ad affrontare la difficile ripartenza post-pandemia.

I tre bandi riguardano investimenti per tecnologie e soluzioni digitali per la ripartenza: voucher 4.0, informazione e formazione in tema di sicurezza e competenze strategiche, informazione e formazione in tema di sicurezza e competenze strategiche per le imprese del settore turistico ricettivo.

Le domande, per tutti i tre bandi potranno essere presentate entro il prossimo 2 ottobre

Voucher digitali per le PMI di Genova

Tornano, in una nuova versione post Covid-19, i voucher della Camera di Commercio di Genova per la digitalizzazione delle micro, medie e piccole imprese, previsti dal Piano Transizione 4.0 nell’ambito del progetto nazionale Punto Impresa Digitale (PID).

E mettono sul piatto 242mila euro per consulenze, formazione e acquisto di nuove tecnologie che diano respiro alle imprese messe a dura prova dal lockdown causato dal covid-19.

Due le novità, rispetto al passato: i finanziamenti possono essere richiesti anche per la creazione di sistemi di eCommerce, per l’inserimento in marketplace internazionali di vendita online sia B2B sia B2C, per introdurre metodi di smart payment, e per tutte quelle innovazione tecnologiche e di software necessarie per favorire lo smart working in azienda.

E ancora dalla Regione Lombardia

Sono stati stanziati 26 milioni di euro per attività di formazione destinate a rafforzare le competenze di lavoratori, imprenditori e liberi professionisti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aiuti alle PMI: dalle Regioni voucher a pioggia per formazione e digit...