PROMO

Cos’è e come funziona la PEC di Aruba: guida completa

È arrivato il momento di attivare la tua casella di Posta Elettronica Certificata: Aruba offre un servizio sicuro, facile da usare e capace di soddisfare diversi bisogni. Ecco dettagli

La digitalizzazione ha toccato tutti gli ambiti della società: dal commercio, dove oggi è sempre più diffuso l’e-commerce, al mondo del lavoro, che nel 2020 ha accolto lo smart working.

Anche la Posta Elettronica Certificata (PEC) partecipa a questa rivoluzione, perché permette di inviare messaggi elettronici con valore legale. Tra i fornitori di PEC più diffusi in Italia spicca Aruba, che offre un servizio sicuro e vantaggioso, declinato in base a diverse necessità.

PEC Aruba: cos’è

PEC è l’acronimo di Posta Elettronica Certificata, ovvero un sistema che consente di inviare e ricevere e-mail dal valore legale. Viene quindi equiparata alla raccomandata con ricevuta di ritorno, secondo quanto stabilito dalla Legge (DPR 11 Febbraio 2005 n.68).

Questo servizio si rivela quindi molto utile quando si vuole comunicare ufficialmente con la Pubblica Amministrazione o si desidera avere una prova legale sullo scambio di messaggi con un ente privato.

È uno strumento cruciale per liberi professionisti e lavoratori. Ma può essere davvero utile per qualsiasi cittadino perché viene semplificato e dematerializzato il processo di tutte le comunicazioni obbligatorie sia pubbliche che private. A partire dal 1° ottobre 2020, con il Decreto Semplificazioni, è diventato obbligatorio per imprese e professionisti avere un Domicilio Digitale. Si tratta di un indirizzo elettronico in cui ricevere le informazioni in formato digitale.

Tale spazio virtuale può essere collocato presso un servizio PEC o un Servizio elettronico di Recapito Certificato Qualificato. L’ultima tipologia non è ancora disponibile in Italia, quindi attualmente, l’unico strumento che permette di avere un Domicilio Digitale è la PEC.

Aruba offre quindi il servizio a tutti coloro che per Legge devono avere un Domicilio Digitale.

Secondo i dati ufficiali AgID risalenti a giugno 2020, in Italia esistono circa 11.4 milioni di caselle PEC, di queste 7.1 milioni sono Aruba PEC, ovvero il 62%. Gli utilizzatori sono principalmente persone fisiche (43%) seguiti da ditte individuali e aziende (25%) e liberi professionisti (7%).

La Pec viene usata principalmente per comunicazioni di lavoro (57,4% dei clienti). Ma è sempre più diffusa anche come “alternativa” alla semplice e-mail, infatti circa il 30,9% dei clienti la usa per comunicazioni personali. Seguono poi quelle con la PA (25,8%), con aziende e così via. Insomma, questo strumento si apre davvero tanti scenari d’uso.

il successo della PEC_Tavola disegno 1

Aruba PEC: come funziona

La Pec è accessibile a tutti, basta avere un computer – o altro dispositivo – e una connessione internet. Per iniziare a inviare e-mail con valore legale basta scegliere un provider e acquistare il servizio.

Sul sito di Aruba è possibile scegliere tra tre soluzioni:

  • Pec Standard
  • Pec Pro
  • Per Premium

Si parte dalla soluzione più semplice, la Standard, che include 1 GB di spazio, a quella Premium, che è la più avanzata e ricca di opzioni. Tutte le soluzioni rispondono ai requisiti richiesti per il Domicilio Digitale.

Dopo aver scelto e acquistato il servizio che si adatta maggiormente alle proprie esigenze basta attendere circa 25 minuti per l’attivazione del servizio e, da quel momento, sarà già possibile utilizzare la casella in due modi:

  • tramite App mobile e Webmail, fornite gratuitamente a tutti i clienti
  • tramite client, previa apposita configurazione.

Inoltre, dal pannello di configurazione sarà possibile gestire le principali caratteristiche del Servizio PEC, come l’abilitazione del servizio leggi fatture, per la visualizzazione delle fatture elettroniche, il tipo di email che si desidera ricevere o eventuali regole sui messaggi di posta in arrivo.

Per inviare un messaggio basta quindi inserire il destinatario, comporre il testo e inviare. Ed è proprio a questo punto che avviene il processo caratteristico della PEC. Il cliente riceve sia la ricevuta di invio che quella di avvenuta consegna, paragonabili proprio al procedimento delle classiche raccomandate con ricevuta di ritorno, ma con tempi molto più brevi, visto che l’emissione delle ricevute è immediata, così come l’invio.

Aruba PEC: breve glossario

AgID – acronimo di Agenzia per l’Italia Digitale, è l’ente tecnico della Presidenza del Consiglio che si occupa di raggiungere gli obiettivi dell’Agenda digitale italiana. Tra i suoi compiti c’è anche quello di approvare i gestori di Posta Elettronica Certificata.

Aruba PEC – è la società del gruppo Aruba, fondata nel 2006. È stata accreditata dall’AgID tra gli enti Gestori Certificati autorizzati a fornire il servizio di Posta Elettronica Certificata in Italia. Nel 2007 si è accreditata anche come Certification Authority per emettere firma digitale e smart card. Negli anni successivi ha acquisito ulteriori certificazioni che la rendono una delle società più complete e affidabili legata al mondo del Trust Service e non solo.

Domicilio Digitale – è uno spazio digitale che, per Legge, è obbligatorio per aziende e professionisti, ma che può essere eletto da tutti i cittadini. L’obiettivo è quello di sostituire il tradizionale domicilio fisico con uno virtuale, a cui fare riferimento per l’invio e la ricezione di informazioni ufficiali pubbliche e private. Per attivarlo occorre eleggere un servizio Posta Elettronica Certificata o un Recapito Certificato Qualificato, quest’ultimo però non è ancora disponibile in Italia.

Gestore di Posta Elettronica Certificata – soggetto che gestisce uno o più domini di PEC e i relativi certificati, avvisi, ricevute e consegne. Tutti i gestori certificati sono inseriti all’interno di un Indice ufficiale creato e gestito da AgID.

Raccomandata con Ricevuta di Ritorno A/R – è una modalità di spedizione che può essere usata per inviare qualsiasi comunicazione burocratica e formale (da una classica lettera a un atto giudiziario). Viene scelta quando si vuole avere un certificato di invio e di avvenuta consegna entro tempi stabiliti.

Aruba PEC: Domande Frequenti

Ecco alcune delle domande più frequenti relative alla PEC e al servizio fornito da Aruba.

Quanto si risparmia usando la PEC?

Chi usa la PEC al posto di una normale raccomandata con ricevuta di ritorno risparmia sia in termini di tempo che di denaro. Basti considerare che per inviare una raccomandata A/R da un ufficio postale sono necessari almeno 4 giorni lavorativi, con la PEC i tempi sono praticamente azzerati.

Anche il risparmio economico è importante: il costo dell’invio per una raccomandata va dai 3 ai 7 euro, a cui si aggiungono costi variabili. Per l’invio di una PEC Aruba si parte da un costo fisso di 5 euro per inviare messaggi senza limiti.

Perché un normale cittadino dovrebbe usare la PEC?

I vantaggi sono davvero tanti. Innanzitutto, il valore è uguale a quello di una raccomandata A/R, ma garantisce un risparmio maggiore sia in termini di tempo che di denaro. Inoltre, è uno strumento davvero sicuro e green, ovvero a basso impatto ambientale. Può essere usata in qualsiasi momento e su ogni dispositivo. Ha davvero tanti scenari d’uso: dall’invio di disdette del contratto telefonico alle domande di partecipazione ai bandi e concorsi pubblici, fino all’iscrizione a master e università e altre occasioni in cui è necessaria la ricevuta di consegna.

A chi può essere inviata la PEC?

Un messaggio PEC può essere inviato sia ad un indirizzo mail certificato, sia a un indirizzo mail ordinario. Il messaggio sarà consegnato in ogni caso, ma solo se è trasmesso ad un’altra PEC si possono sfruttare tutti i vantaggi del servizio. Infatti, solo in quel caso il sistema rilascia una vera e propria ricevuta di ritorno, che assicura che il messaggio è arrivato a destinazione e soprattutto dà valore legale a quella comunicazione.

Perché scegliere il Servizio PEC Aruba?

Aruba permette di scegliere tra diverse tipologie di PEC quindi ogni tipo di cliente può trovare ciò che davvero soddisfa i propri bisogni. Aruba offre un ampio ventaglio di servizi: l’App mobile, il Leggi Fatture, il servizio di notifica, l’archivio, una webmail moderna, efficace e facile da usare. Il tutto a prezzi estremamente competitivi.

Ha una infrastruttura sicura e sempre aggiornata che consente di proteggere e tutelare ogni cliente e, accanto alla casella PEC, propone altri servizi (Hosting, Cloud, Fatturazione Elettronica, Firma Digitale) che possono essere integrati tra loro e usati facendo riferimento a un unico fornitore.

Sul sito Aruba PEC è possibile chiarire ulteriori dubbi, scoprire tutti i servizi e leggere tutti gli approfondimenti legati alla tematica.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è e come funziona la PEC di Aruba: guida completa