Pensioni: quali pesano di più sul bilancio Inps

Nel bilancio Inps c'è un buco di oltre 6 miliardi di euro: sono le gestioni pensionistiche. Ecco quali pesano di più

Nel bilancio Inps c’è un buco di oltre 6 miliardi di euro. Per l’esattezza, l’istituto nazionale di previdenza sociale ha chiuso il 2017 con un rosso da 6 miliardi e 984 milioni di euro, in crescita rispetto all’anno precedente.

A causare il buco nel bilancio è soprattutto il divario insanabile tra contributi incassati dall’Inps e pensioni da pagare. Gestioni pensionistiche sulle spalle di un istituto che a malapena regge il loro peso. Ovviamente non tutte le categorie di lavoratori hanno lo stesso peso, ma quali sono quelle che influiscono di più sul bilancio?

Al primo posto c’è l’ex Inpdap, che paga le pensioni dei lavoratori pubblici incorporata nel 2012, e che ha portato a un deficit di 9 miliardi 260 milioni. È questa la differenza tra entrate contributive e prestazioni erogate.

Dopo gli statali, ci sono gli artigiani (5 miliardi e mezzo), gli agricoltori (poco più di 3 miliardi) e i commercianti (con poco più di 2 miliardi).

A compensarli, ci sono alcune gestioni sane: la cassa dei lavoratori dello spettacolo è in attivo di 267 milioni di euro, i lavoratori dipendenti privati di 2 miliardi 743 milioni, e i para subordinati con più di 5 miliardi.

Pensioni: quali pesano di più sul bilancio Inps