Invalidità, nuovi importi per il 2019

Crescono leggermente gli importi delle indennità, riconosciute alle persone invalide, nonché le soglie di reddito per beneficiarne

L’importo delle indennità di invalidità è aumentato dell’1,1%, mentre i limiti di reddito sono aumentati dello 0,9%. E’ l’effetto della perequazione che ha interessato anche le pensioni. Anche se l’aumento è di pochi euro al mese, è interessante vedere quali sono gli importi aggiornati delle misure assistenziali in favore delle persone invalide: partiamo con la pensione di invalidità, riconosciuta in favore degli invalidi al 100% con età compresa tra i 18 e i 67 anni.

L’importo nel 2019 è salito a 285,66 euro (da 282,55 euro), mentre per beneficiarne è necessario non superare i 16.814,34 euro. L’assegno di assistenza per invalidi civili parziali (con percentuale di invalidità compresa tra il 74% e il 99%) ha sempre un importo di 285,66 euro al mese. La soglia di reddito da non superare per beneficiarne è, invece, più bassa: 4.906,72 euro. Stesso importo e limite di reddito per l’indennità di frequenza, ossia la prestazione economica a sostegno dell’inserimento scolastico e sociale dei minorenni con disabilità.

Nella tabella aggiornata degli importi degli assegni di invalidità civile per il 2019 troviamo anche le misure assistenziali in favore dei ciechi civili. Nel dettaglio, per quelli parziali c’è la pensione mensile di 285,66 euro, riconosciuta a chi ha un reddito non superiore ai 16.814,34 euro, oltre all’indennità aggiuntiva di 210,61 euro, riconosciuta a tutti i ciechi civili parziali di 210,61 euro. Per i ciechi civili totali, invece, l’indennità è di 308,93 euro.

Infine, per i decimisti (ossia coloro che hanno un residuo visivo non superiore a 1/10) vi è l’assegno ipovedenti di 212,01 euro riconosciuto in caso di reddito annuo inferiore agli 8.083,89 euro. Ci sono poi misure assistenziali anche per i sordi: l’indennità di comunicazione (riconosciuta indipendentemente dal reddito) di 259,02 euro al mese e la pensione mensile di 285,66 euro che spetta a chi non supera il reddito annuo di 16.814,34 euro. Infine è stato aggiornato anche l’importo dell’indennità di accompagnamento. Sale a 522,03 euro per gli invalidi al 100% e a 925,25 euro per i ciechi al 100%.

In collaborazione con Adnkronos

Invalidità, nuovi importi per il 2019