Pensioni, proroga modello RED al 18 maggio 2020

I pensionati hanno più tempo per la dichiarazione dei redditi: la scadenza del modello RED Inps è prorogata al 18 maggio 2020

I pensionati che devono presentare il modello RED hanno più tempo: il termine per l’invio slitta infatti al 18 maggio 2020.
La novità arriva dall’Inps che con il messaggio 1402 del 29 marzo 2020, dispone la proroga della scadenza, che era stata già rinviata al 31 marzo, per andare incontro ai pensionati in virtù dell’emergenza sanitaria che ha coinvolto tutto il territorio nazionale.

Si ricorda che la scadenza originaria per l’invio del modello RED 2020 era prevista per il 28 febbraio, ma a causa dell’emergenza Covid-2019, l’Istituto previdenziale, recependo le disposizioni del Governo, ha deciso di prorogarne la scadenza per tutelare i cittadini.

Modello RED, la scadenza passa dal 31 marzo al 18 maggio 2020

Con il messaggio n. 1402 del 29 marzo 2020, l’Inps ha reso noto che la scadenza per la presentazione del modello RED 2020 per i pensionati è stata nuovamente prorogata al 18 maggio 2020.

La scadenza è relativa ai seguenti adempimenti:

  • modello RED campagna ordinaria 2019 (relativa ai redditi del 2018);
  • modello RED solleciti 2018 (anno reddito 2017);
  • le pratiche dei modelli di invalidità civile, contrassegnate come INV CIV ordinaria 2019 e INV CIV solleciti 2018.

Modalità di invio del modello RED

L’Inps ha chiarito inoltre che fino al 18 maggio 2020 per la presentazione delle dichiarazioni reddituali (Modelli RED – Campagna ordinaria 2019 e Solleciti 2018) e delle dichiarazioni di responsabilità (Campagna INV CIV ordinaria 2019 – Modelli ACC.AS/PS) e Campagna Solleciti 2018 (Modelli ICLAV e ICRIC frequenza) continueranno ad essere a disposizione dei cittadini:

  • il Contact Center (numero verde 803 164 da rete fissa e 06 164 164 da rete mobile);
  • i servizi online, accessibili dal portale internet, “RED semplificato” e “Dichiarazioni di responsabilità”;
  • le Strutture territoriali dell’Istituto.

La proroga riguarda anche i pensionati residenti all’estero e quindi le Campagne REDEST 2019 (anno 2018) e 2018 (anno reddito 2017).

Per l’invio della dichiarazione reddituale i pensionati possono accedere al servizio online “RED Semplificato” qualora in possesso di:

  • pin dispositivo;
  • SPID di secondo livello;
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi);
  • CIE (Carta Identità Elettronica 3.0).

I redditi andranno dichiarati al netto dei contributi previdenziali e assistenziali e al lordo delle ritenute erariali per il lavoro autonomo e per quelli derivanti da reddito d’impresa. Per chi omette o si dimentica di trasmettere il modello RED è prevista una sanzione pari all’importo annuo della pensione percepita nell’anno cui si riferisce la dichiarazione reddituale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pensioni, proroga modello RED al 18 maggio 2020