Quartieri a luci rosse: in Europa funziona così. Video

L'Italia è ancora alla ricerca di una soluzione condivisa sui 'red lights district'

C’è chi la mette sulla morale (eviterebbe il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione da parte della malavita organizzata), chi ne fa una questione di decoro (meglio un quartiere dedicato alla prostituzione che prostitute in strada ovunque), chi ci vede anche e soprattutto una convenienza economica (la Germania, dalla sola tassazione sulle prostitute legali, ha un gettito fiscale di circa 4 miliardi di euro): certo è che una sorta di regolarizzazione della prostituzione esiste in gran partye d’Europa, mentre in Italia continuano a prevalere posizioni di carattere ideologico, il cui risultato è lo stallo totale.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Quartieri a luci rosse: in Europa funziona così. Video