Amazon ha raggiunto i 100 milioni di abbonati al servizio Prime

Amazon Prime oltre i 100 milioni di abbonati, per la prima volta vengono svelati i numeri

Oltre 100 milioni di utenti Amazon Prime. Per la prima volta nella sua storia vengono svelati i numeri del servizio del colosso nel settore dell’e-commerce. A farlo il suo stesso fondatore Jeff Bezos.

Amazon Prime è nato del 2005 e si tratta di un servizio che permette, tramite il pagamento di un abbonamento, di ricevere gli ordini effettuati sul sito in massimo due giorni lavorativi e gratuitamente. Ma anche di avere contenuti come musica e video. Il costo in Italia è aumentato recentemente e, al momento, ammonta a 36 euro l’anno, contro i 19,99 euro precedenti. Negli Stati Uniti, invece, viene fornito a 99 dollari.

È la prima volta che vengono rivelati i numeri del servizio dell’azienda di Seattle, fino a oggi infatti erano solamente circolate delle ipotesi. Nel 2015  avevano fatto sapere che i clienti ammontavano a decine di milioni, ma la conferma del numero esatto è stata data dal numero uno di Amazon, Jeff Bezos, nell’ultima lettera agli azionisti. Così 13 anni dopo il lancio di questo servizio, nel mondo ci sono più di 100 milioni di utenti Prime. 

E proprio su questo fronte si sta muovendo il colosso americano per offrire ancora più vantaggi ai suoi clienti. Ad esempio nel settore dei supermercati.

Altri numeri, che sono emersi dall’ultima lettera inviata agli azionisti, danno la misura di quanto lavora l’azienda Amazon. Nel 2017 il servizio ha spedito 5 miliardi di pacchi, ammontano a oltre 560 mila i dipendenti. Sempre nel 2017 il ricavo totale è stato di 177,8 miliardi di dollari, con una crescita del 30 per cento. Stessa crescita anche sul fronte dell’utile  che si è attestato a tre miliardi di dollari.

Il 2017 è stato un anno importante per Amazon, infatti nel corso dei dodici mesi si sono aggiunti molti abbonati al servizio Prime. Che offre diverse opportunità, oltre alle spedizioni gratuite e celeri. Infatti permette l’archiviazione di immagini illimitate sul Cloud ma anche offerte e promozioni esclusive, oppure in anteprima.

Jeff Bezos ha fatto anche sapere che, per la prima volta nella storia dell’azienda, nel corso del 2017 più della metà dei pezzi venduti arrivava da rivenditori esterni. Inoltre record nelle vendite di hardware targati Amazon sempre nel corso del 2017.

La lettera agli azionisti viene pubblicata ogni anno a partire dal 1997.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amazon ha raggiunto i 100 milioni di abbonati al servizio Prime