YouTube sfida Spotify alla conquista del mercato della musica online

Il mondo dello streaming musicale avrà un nuovo attore: Google lancia YouTube Music

Il guanto di sfida è stato lanciato: Google ha annunciato in maniera ufficiale due nuovi servizi: YouTube Music e YouTube Premium.

L’obiettivo è quello di inserirsi in un mercato dove ci sono già prodotti simili, come Spotify e Apple Music, e provare a cambiare le regole e i primati dello streaming musicale. La nuova piattaforma sarà disponibile a partire dal prossimo 22 maggio, prima in alcuni Paesi. In Italia arriverà qualche settimana dopo.

YouTube Music raccoglierà al suo interno milioni di canzoni, album ufficiali e gli immancabili videoclip che tanto caratterizzano il prodotto di Google. Ma non mancheranno anche cover e brani dal vivo.

La notizia è stata data sul blog di YouTube dove vengono ricordati anche i numeri della piattaforma lanciata nel 2005. Ammontano a 1 miliardo gli utenti mensili, 2 milioni – invece –  gli artisti che condividono le proprie performance. App musicale e player desktop verranno lanciati a partire dal 22 maggio e, oltre a playlist, album e canzoni proporranno, anche video. Interessanti le modalità di ricerca, perché si potrà procedere anche se non si sa esattamente cosa si sta cercando o si hanno informazioni parziali. Verranno forniti consigli basati sulla cronologia di ascolto, ma anche su quello che si sta per fare: dalla palestra al relax.

YouTube music avrà due versioni: una gratuita con pubblicità, un’altra Premium, con ascolto background, downoload e priva di pubblicità, a 9,99 dollari al mese. Le funzionalità dell’offerta a pagamento saranno estese anche grazie a YouTube Premium: che non è nient’altro che il nuovo nome del già esistente servizio di abbonamento YouTube Red. Lanciato nel 2015, permette di accedere, tra le altre cose, a contenuti originali prodotti da Google. Anche in questo caso niente pubblicità, background e offline. Il costo del servizio ammonterà a 11,99 dollari.

I paesi che per primi vedranno l’arrivo di YouTube Music sono Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Messico e Corea del Sud. In Italia nelle settimane successive, insieme ad altre nazioni tra cui Regno Unito, Germania, Spagna e Russia.

Cosa accadrà sul mercato? Dopo il lancio bisognerà vedere se YouTube Music riuscirà a imporsi nel settore della musica in streaming che è guidato da Spotify con 75 milioni di utenti, Apple con 50 milioni e Amazon Music con 16 milioni.

YouTube sfida Spotify alla conquista del mercato della musica onl...