Tour de France: quanto guadagnano i ciclisti e quanto vale il montepremi

Il vincitore del Tour de France porterà a casa una grossa somma di denaro, ma ci sono premi di grande valore anche per tutti gli altri partecipanti

Inizia il 26 giugno il Tour de France, la corsa a tappe maschile che rappresenta il più importante evento di ciclismo su strada professionistico. La gara, arrivata nel 2021 alla sua edizione numero 108, continuerà fino al 18 luglio. Il montepremi totale supera i 2 milioni di euro, anche se non tutti questi soldi sono vinti dall’atleta migliore della competizione.

Cosa sono la maglia gialla, la maglia verde, la maglia bianca e la maglia a pois

Dopo ognuna delle 21 tappe del Giro di Francia, viene data una maglia diversa ai primi arrivati in quattro categorie. L’iconica maglia gialla viene consegnata al ciclista che ha completato la tappa in meno tempo.

La maglia a pois rossi viene consegnata invece ai Re della Montagna, cioè gli atleti che raggiungono più velocemente più tappe intermedie disposte sulla cima di colline e montagne.

La maglia bianca viene data al miglior atleta che supera la tappa in meno tempo e ha meno di 25 anni al 1° gennaio dell’anno in corso. Per quest’anno sarà dunque assegnata ai nati dopo il 1995.

La maglia verde è invece assegnata in base ai punti conquistati dall’atleta che ha superato in meno tempo più tappe intermedie durante la singola tappa.

Tour de France: a quanto ammonta il montepremi totale, più povero nel 2021

Il montepremi totale del 2021 di 2.228.450 euro è meno ricco dell’anno precedente, che era invece di 2.293.000 euro, con una flessione di ben 64.550 euro e inferiore anche al montepremi del 2019 e al montepremi del 2018.

Viene diviso tra i vari vincitori delle classifiche, con altri premi speciali riconosciuti agli atleti più validi. Generalmente i soldi guadagnati durante il corso della competizione, anche se dati al singolo ciclista, vengono divisi tra tutti i membri del team.

Tour de France: quanto guadagnano gli atleti con la maglia gialla

Alla fine di tutte le 21 tappe, il vincitore del Tour de France, che porta a casa la maglia gialla definitiva per essersi piazzato primo nella classifica individuale generale, vince 500 mila euro.

Il secondo classificato ne vince invece 200 mila. A scalare si arriva al 19esimo posto, che porta a casa 1.100 euro, mentre dal 20esimo al 160esimo tutti i ciclisti portano a casa un premio di partecipazione di 1.000 euro.

Durante la gara, indossare la maglia gialla garantisce 500 euro al giorno, e il ciclista che taglia per primo il traguardo di ogni tappa ne riceve ulteriori 11 mila. Anche qui, a scalare, vengono premiati i primi 20 arrivati, arrivano ai 300 euro delle ultime 5 posizioni.

Tour de France: quanto guadagnano i Re della Montagna

Il Re della Montagna riceve alla fine del Tour de France 25 mila euro, in aggiunta ai punti acquisiti nelle tappe intermedie sulle alture. I fuori categoria montani sono quelli che garantiscono premi maggiori, 800 euro, mentre la quarta categoria è la meno remunerativa, con 200 euro per ogni cima raggiunta.

Anche la maglia a pois rossi garantisce a chi la indossa un premio quotidiano, di 300 euro.

Tour de France: quanto guadagnano i ciclisti più giovani

Il miglior under 25 riceve 400 euro a ogni tappa completata per primo nella propria categoria. Il vincitore più giovane del Tour de France porterà a casa 20 mila euro più 300 euro per ogni giornata in cui ha indossato la maglia bianca.

Tour de France: quanto guadagnano i velocisti con più punti

Il primo classificato nella classifica a punti riceve 25 mila euro. Chi indossa la maglia verde riceve guadagna anche 300 euro al giorno. I premi da 1.500, 1.000 e 500 euro sono dati ai primi tre velocisti di ognuna delle 19 tappe intermedie.

Tour de France: a quanto ammontano gli altri premi della gara

Oltre ai premi individuali sono consegnati anche quelli per le squadre che si piazzano meglio. Sono dati 2.800 euro alla prima squadra di ogni tappa e 50 mila al team che si classifica più in alto alla fine della gara.

Il dorsale rosso viene dato, insieme a 2 mila euro, all’atleta più combattivo di ogni tappa selezionato da un’apposita giuria. Alla fine della gara il super compatif riceve 20 mila euro.

Esistono poi altri premi speciali. Il premio Henri Desgrange, che prende il nome dall’inventore e primo organizzatore del Tour de France, è assegnato al ciclista che taglia per primo il traguardo del Port d’Envalira, il più alto passo della catena dei Pirenei. Porta a casa 5 mila euro. Chi taglia per primo il traguardo sul Colle del Tourmalet guadagna allo stesso modo 5 mila euro.

Si tratta di premi molto più generosi rispetto a quelli vinti durante la Milano-Sanremo. La Classicissima è tuttavia una gara che si disputa in una sola giornata.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tour de France: quanto guadagnano i ciclisti e quanto vale il montepre...