Terremoto in Rai, due programmi a rischio chiusura

Uno dei programmi storici della tv di Stato sta deludendo le aspettative e potrebbe essere chiuso cambiando il palinsesto televisivo dell'estate

Il palinsesto estivo della Rai sembra essere partito col singhiozzo, con i programmi decisi da viale Mazzini che non hanno al momento soddisfatto le aspettative che aveva la televisione di Stato. Dati di ascolto alla mano, negli scorsi giorni è andato in scena un consiglio straordinario per prendere delle decisioni sul futuro di alcuni programmi che, più di tutti, hanno registrato percentuali mediocri e al di sotto delle aspettative.

Terremoto Rai, chi rischia la chiusura

Da qualche giorno risuona un forte allarme tra gli uffici della Rai, con due programmi su tutti che stanno tenendo in apprensione l’azienda. Dall’avvio del palinsesto estivo, infatti, le luci dei riflettori sono puntate su Unomattina Estate e Camper, due format che ricoprono buona parte della mattina in onda su Rai1. Le proposte della prima rete, secondo quanto riferito da Tvblog, non starebbero convincendo il pubblico e tutto ciò si rispecchia in dati d’ascolto considerati insoddisfacenti dalla tv di Stato.

Il rischio, analizzate nello specifico le criticità dei programmi, sarebbe quello di una chiusura anticipata che porterebbe viale Mazzini a dover ripensare e riprogrammare i palinsesti delle prossime settimane. Dall’incontro della dirigenza Rai sono di certo emersi dei problemi e dai piani alti si proverà a porre rimedio affinché si possa registrare un cambio di trend (qui abbiamo spiegato come cambia il canone Rai dal 2023).

Tra i due, quello a godere di miglior salute è di sicuro Unomattina Estate, che in compagnia della rassegna stampa di Tg1mattina potrebbe solo veder attuare una rivisitazione degli argomenti trattati per evitare la cessazione dolorosa del programma. Diverso, invece, è lo stato di salute di Camper, condotto da Roberta Morise e Tinto tra le 12 e le 13.30, che sta lasciando tutti con l’amaro in bocca.

Il programma, che nelle ultime settimana ha registrato ascolti bassissimi rispetto alle previsioni Rai, potrebbe rischiare lo stop anticipato se gli ascolti non dovessero crescere nei prossimi giorni. Al suo posto, come avvenuto tante volte nell’estate della tv statale, potrebbero rientrare fiction in replica.

Flop estivo, l’allarme per l’autunno

Oltre a deludere le aspettative che la Rai aveva alla vigilia del debutto dei programmi, Unomattina estate e Camper devono fare i conti con la risposta che gli ascoltatori danno ai format dei competitors. Nello specifico, infatti, nella corsa dello share quotidiano Mattino 5 News registra dati al di sopra del 20% (22,14 nella prima parte e 20,32 nella seconda), così come Forum che conta il 20,38% di spettatori.

Unomattina e Camper fermano l’asticella al 14% e all’11%, facendo tremare la Rai. Le soluzioni studiate, infatti, fanno temere l’azienda di aver creato un palinsesto debole per l’estate, con le azioni che poi potrebbero ripercuotersi anche sull’autunno (qui le ultime ipotesi su come si pagherà il canone). Da viale Mazzini, infatti, non hanno intenzione di sbagliare nuovamente cercando di trarre degli insegnamenti dagli errori commessi nel caldo estivo. Gli ascolti sotto la media d’obiettivo potrebbero infatti portare la tv di Stato a studiare le criticità in anticipo in modo tale da arrivare in autunno con una programmazione forte e che possa tornare a essere competitiva come un tempo contro i canali Mediaset.