Non solo streaming: Netflix salva il cinema? Le iniziative

Il colosso dello streaming ha deciso di investire in una serie di iniziative per far tornare il pubblico in sala

Le sale di tutta Italia sono tornate ad accogliere gli spettatori al 100% della loro capienza da pochi giorni (qui l’articolo), ma durante il periodo della pandemia lockdown e restrizioni hanno fatto le fortune delle piattaforme streaming, rimasto per forza di cose l’unico mezzo a disposizione per vedere i film. Nel frattempo il pubblico si sarà dimenticato del Cinema? Una risposta arriva dal colosso che più di tutti ha goduto delle chiusure forzate a casa delle platee: Netflix.

Non solo streaming: Netflix salva il cinema? L’iniziativa

I due mondi non sono per forza in contrapposizione e comunque vivono di tendenze contrastanti che da una parte sembrano segnare il passaggio all’epoca della visione on-line sotto le coperte e dall’altro spingono per tornare davanti al maxi-schermo.

Lo dimostrano gli investimenti che il colosso dell’intrattenimento sta facendo per riportare il pubblico al Cinema, perlomeno negli Stati Uniti. Netflix ha annunciato il ritorno alle proiezioni del Bay Theatre a Palisades Village in California, a partire dal 22 ottobre.

Non solo streaming: Netflix salva il cinema? I motivi

Un’iniziativa che non rappresenta un caso isolato ma è preceduta dal salvataggio del Paris Theater di New York nel 2019 e della trattativa per acquisire l’Egyptian Theater di Hollywood.

Che una piattaforma streaming decida di finanziare la riapertura delle sale può sembrare una contrapposizione, ma è una strategia sostenuta da dei motivi precisi.

Dopo l’esplosione del 2020, con un primo semestre da 26 milioni di nuovi abbonati, il colosso non è riuscito a tenere il ritmo registrando un calo di iscrizioni mese dopo mese fino agli 1,5 milioni del secondo semestre di quest’anno (in questo articolo abbiamo parlato dell’offerta Netflix)

Inoltre sono più i giovani ad abbandonare il servizio streaming di Reed Hastings tra i 209 milioni di abbonati globali: gli over 45 sono cresciuti del 22%, mentre gli under 24 solo del 5%, secondo i dati di Ampere Analytics sul mercato Usa.

Giovani che sia per una reazione alla pandemia che ha portato come a un’overdose digitale, sia per l’aumento costante del prezzo degli abbonamenti (ne abbiamo scritto qui).

Sostenuta per adesso  dall’esplosione della serie TV coreana “Squid Games” (ne abbiamo parlato qui), Netflix avrebbe individuato tra le soluzioni per il riscatto quello di cercare di accrescere il proprio prestigio senza trascurare l’esperienza del Cinema tradizionale, come dimostra d’altronde anche la grande attenzione alle produzioni da Oscar, che gli hanno fatto portare a casa 7 statuette nel 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Non solo streaming: Netflix salva il cinema? Le iniziative