Sorpresa Sheriff Tiraspol: l’intera rosa vale meno di Gagliardini

La prossima avversaria dell’Inter è la rivelazione di questa prima fase di Champions League, nonostante la squadra non sia paragonabile alle altre big europee

Dopo la sosta per le partite delle Nazionali ed il rientro con l’ottava giornata di Serie A, martedì e mercoledì ritorna la Uefa Champions League per le quattro squadre italiane presenti ai gironi (qui la guida completa su come vederla in tv).

L’Inter scenderà in campo stasera sul prato di San Siro contro lo Sheriff Tiraspol, la squadra della Transnistria originaria dell’omonima cittadina di 133mila abitanti, situata a circa 70 chilometri a est della capitale moldava Chișinău. La formazione allenata dal tecnico ucraino Yuri Vernydub è senza dubbio la vera rivelazione di questa prima parte di stagione europea, che per lo Sheriff è iniziata addirittura lo scorso 7 luglio con le qualificazioni.

Dopo aver superato i quattro turni preliminari sconfiggendo gli albanesi del Teuta Durres, gli armeni del Alashkert, i serbi della Stella Rossa Belgrado e i croati della Dinamo Zagabria, gli agguerriti moldavi hanno stupito anche nelle prime due partite della fase a gironi.

Inseriti in un gruppo proibitivo con l’Inter, il Real Madrid e gli ucraini dello Shakhtar Donetsk (allenati dall’italiano Roberto De Zerbi), i ragazzi dello Sheriff hanno incantato nei primi due incontri disputati, vincendo il primo match casalingo contro lo Shakhtar (2 a 0), ma soprattutto espugnando il Santiago Bernabeu di Madrid (uno dei tempi del calcio mondiale) con un perentorio 1 a 2.

Inter contro Sheriff, sulla carta è Davide contro Golia

Il prossimo incontro (in programma domani sera alle ore 21.00) sarà quindi un banco di prova notevole per i nerazzurri allenati da Simone Inzaghi, che nella classifica del girone hanno racimolato finora solamente un punto, frutto del pareggio rimediato nella seconda giornata (qui per l’analisi sulla critica situazione finanziaria del club).

Alla vigilia della sfida del Meazza, risulta quindi molto interessante analizzare i numeri dello Sheriff, una formazione che nella sua storia è riuscita a laurearsi campione nazionale ben 10 volte (il torneo si disputa dal 1992).

Con una rosa composta da 24 stranieri (provenienti da 16 nazioni diverse) su un totale di 31 giocatori, i moldavi sono una delle formazioni più giovani dell’intera Champions League, con una media età di poco superiore ai 25 anni.

Il pezzo di maggior valore è rappresentato dall’attaccante Adama Traoré, laterale destro classe 1995 con un passato nella Ligue One, il massimo campionato francese. Autore di un gol e un assist nelle due precedenti gare europee, il calciatore del Mali ha un valore di mercato (fonte Transfermarkt) di 2,5 milioni di euro.

Alle sue spalle troviamo il terzino destro Cristiano da Silva Leite, ventottenne brasiliano star del calcio moldavo da oltre tre anni. Il prezzo per strapparlo allo Sheriff è fissato a quota 2 milioni di euro.

Un divario incolmabile, ma nel calcio tutto è possibile

Assieme a questi due, sono solamente otto gli altri componenti della rosa che possono vantare un valore di mercato superiore a un milione, mentre per gli altri il prezzo si attesta tra un minimo di 50mila ed un massimo di 800mila euro.

Volendo paragonare i dati della squadra moldava con quelli dell’Inter, il risultato appare davvero impietoso. Senza scomodare i pezzi da novanta come l’argentino Lautaro Martinez (prezzo sul mercato stimato attorno agli 80 milioni di euro) e il nostro Nicolò Barella (valore tra i 65 e i 70 milioni), è possibile mostrare la sproporzione tra le due società paragonando l’intera rosa dello Sheriff ad un altro italiano presente nel gruppo nerazzurro, ossia Roberto Gagliardini.

All’Inter dal 2017, il centrocampista classe 1994 negli ultimi anni si è rivelato un ricambio prezioso nei meccanismi dell’Inter, pur non riuscendo mai a conquistare il ruolo di titolare con continuità.

Attualmente il suo valore di mercato si attesta attorno ai 14-15 milioni, quanto basta per superare da solo quello dell’intera rosa dello Sheriff, che il sito Transfermarkt.it calcola pari a 12,38 milioni di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sorpresa Sheriff Tiraspol: l’intera rosa vale meno di Gagliardini