Lidl “contro” Taffo, la battaglia marketing a colpi di like

I social media manager delle due aziende casi studio nel marketing hanno dato vita a un botta e risposta che ha fatto impazzire i social

La Taffo provoca e Lidl risponde. Una “battaglia” tra due aziende molto attente al marketing quella che si è consumata sui social. Reduce dal successo della nuova collezione moda, ancora più clamoroso perché per certi versi inaspettato, la catena di supermercati tedesca è diventata un caso di studio, e la Taffo ne ha approfittato.

Lidl “contro” Taffo, la battaglia marketing a colpi di like: il post

L’agenzia funebre più nota d’Italia, diventata famosa per le campagne pubblicitarie innovative e irriverenti su un settore finora tabù, non ha infatti perso l’occasione di cavalcare l’onda mediatica provocata dal fenomeno delle scarpe Lidl, andate a ruba in tutta Italia con lunghe file fuori dai supermercati.

E così che su Instagram, il social media manager di Taffo ha pubblicato un post con la foto di una bara dipinta di rosso, giallo e blu, i colori simbolo del supermercato tedesco. “Non facciamo scarpe, ma siamo bravi nei cappotti. Di legno”, è la scritta sarcastica che accompagna l’immagine sul profilo social dell’agenzia. Nella didascalia, la chiosa “E la Lidl muta”, con tanto di tag al profilo italiano della catena.

Ma tutto fuorché in silenzio sono stati i social media manager di Lidl, che anziché limitarsi ad incassare hanno rilanciato direttamente nei commenti al post: “Lo stile vero non muore mai” è stata la risposta sagace del supermercato.

Una risposta che ha fatto impazzire i social, facendo il pieno di like tanto quanto il post iniziale.

Lidl “contro” Taffo, la battaglia marketing a colpi di like: il fenomeno

Il successo marketing della Lidl è l’ultima tappa di un percorso che ne ha ridisegnato l’immagine rispetto agli anni Novanta, quando la catena tedesca è sbarcata in Italia proponendosi come discount, un luogo in cui andare a fare la spesa solamente per risparmiare.

La linea di abbigliamento spopolata sui social negli ultimi giorni in Italia, ma già da mesi in Europa, ha giovato in tutto e per tutto di questa operazione di marketing, portando le sneakers della Lidl ad essere un vero e proprio oggetto del desiderio, tanto da essere rivendute on-line fino a 20 volte l’accessibile prezzo di base (12,99 euro).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lidl “contro” Taffo, la battaglia marketing a colpi di lik...