Luigi Samele, quanto ha vinto lo schermidore medaglia d’argento alle Olimpiadi

Il secondo posto nella sciabola maschile dà diritto a un compenso

Arriva la prima medaglia di argento per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020. A vincerla, Luigi Samele nella competizione di sciabola maschile. Dopo aver sconfitto in semifinale il coreano Kim per 15-12, Samele lascia il primo posto all’ungherese Aron Szilagyi, con cui ha perso per 15-7.

Per il campione olimpico, “il secondo posto è meglio di terzo” – ha spiegato – ed è un “bellissimo regalo di compleanno”: domenica 25 luglio, infatti, il giovane foggiano compie 34 anni.

Chi è Luigi Samele e quanti anni ha lo schermidore che ha vinto a Tokyo 2020

Luigi Samele è nato a Foggia il 25 luglio del 1987. È uno schermidore, la sua specialità è la sciabola. In passato si è classificato primo per 3 volte ai Campionati europei di scherma nella sciabola a squadre. Ha poi vinto le prove di Coppa del Mondo di scherma a Chicago nel 2014 e a Cancún nel 2016. Ha conquistato la medaglia d’oro nella prova individuale ai Mondiali Cadetti di Plovdiv.

Non è la prima volta che Luigi Samele sale sul podio delle Olimpiadi. A Londra 2012 conquistò il bronzo insieme ai compagni di squadra – giocava da riserva, ma il suo contributo fu comunque fondamentale per le vittorie. In quell’occasione, si trattava della sciabola a squadre.

È entrato per 4 volte nella top ten del ranking finale della Coppa del Mondo di scherma sciabola individuale.

Luigi Samele: quanto vale la medaglia di argento alle Olimpiadi

A pagare gli atleti è paese che gli sportivi rappresentano ai Giochi. Ogni nazione prevede retribuzioni diverse e l’Italia non è tra gli stati che concedono ai propri rappresentanti, vittoriosi nelle gare, gli emolumenti più alti. Tuttavia il CONI ha deciso, quest’anno, di aumentare i compensi di un quinto rispetto alle stesse cifre delle Olimpiadi di Rio del 2016 (l’ultima edizione celebratasi).

Si sarebbe trattato comunque di cifre importanti: per quanto riguarda Tokyo 2020, il titolo olimpico vale 180mila euro. Il terzo posto, quindi la medaglia di bronzo, dà diritto a un premio di 60mila euro. L’argento, quello vinto dal 34enne pugliese, è passato dai 75mila euro delle precedenti edizioni dei Giochi, agli attuali 90mila.

A proposito dell’economia che gira intorno a Tokyo 2020, ecco quanto “costa” l’assenza di pubblico imposta dalle misure anti-contagio. Qui, invece, i cinque atleti più pagati dell’Olimpiade.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Luigi Samele, quanto ha vinto lo schermidore medaglia d’argento ...