Quanto guadagnano i procuratori sportivi

Guadagni altissimi: oltre il 97 per cento di questi arrivano dai club europei. Ecco quanto guadagnano gli agenti dei sportivi

Dietro a un grande sportivo, e alle sue scelte di carriera, c’è sempre un grande procuratore: sono figure professionali che curano i contratti e i trasferimenti dei top player del calcio mondiale.

Le vere star del calcio moderno e del suo mercato, potrebbero essere proprio loro: gli agenti. Tra di essi, ci sono diversi nomi nella storia di questo sport che si associano a grandi campioni. Uno fra i tanti? Mino Raiola, che ha mosso sportivi del calibro di Balotelli e Ibrahimovic. Fra i casi più recenti, a testimonianza di quanto sia importante un bravo mediatore, possiamo pensare all’arrivo al club bianconero di Cr7. Chi è l’uomo che sta dietro l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus? Si tratta di Jorge Mendes, suo storico agente che muove cifre da record e sposta campioni da una squadra all’altra. Solo per l’affare Ronaldo sembra che potrebbe arrivare ad incassare 12 milioni di euro.

La Fifa ha pubblicato uno studio sul giro di affari e sul guadagno di queste particolari figure professionali. Gli anni presi in esame sono quelli che vanno dal 2013 al 2017, e mettono nero su bianco quanto guadagnano i procuratori calcistici, da dove arrivano i soldi e in quali Stati vengono richiesti maggiormente i loro servizi. Nel 2013 la cifra incassata è stata di 218 milioni di dollari. Nel 2015  si è arrivati a quasi 300 milioni di dollari. Dato significativo: i procuratori non solo guadagnano dal club che prende in squadra un giocatore, ma ottiene royalties anche da quelle che li cedono. Nel 2016 questa cifra è andata aumentando. A mostrarlo nel 2017 il totale delle commissioni che ha raggiunto 446 milioni di dollari con un giro di affari da chi acquista pari a oltre 280 milioni di dollari e da chi cede di circa 165 milioni.

A farla da padrone in questo mercato sono i club europei che garantiscono il 97,2 per cento dei guadagni di tutti i mediatori del mondo. Nella Football Association inglese i procuratori hanno incassato la cifra maggiore pari a oltre 489, 9 milioni di euro. A seguire l’Italia, seconda in classifica, con 343,8 milioni. Gli altri campionati sono più distanti dalle prime due posizioni. In Portogallo sono stati spesi per i servizi degli intermediari 161,1 milioni, Germania 145,6, Spagna 121,7, Francia 61,4, Belgio 31,4. Chiudono la classifica la Russia con una spesa che ammonta a 30,7 milioni di euro, Galles 29,3 e Croazia 19,9.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quanto guadagnano i procuratori sportivi