Quanto vale la causa contro i Nirvana del bambino di “Nevermind”, e cosa c’è dietro

A trent'anni dall'uscita dell'album il neonato in copertina diventato ormai adulto, Spencer Elden, ha fatto causa alla band

Il bambino sott’acqua che tenta di afferrare il dollaro all’amo di ‘Nevermind’ fa causa ai Nirvana. Dopo trent’anni dall’uscita dell’album che ha fatto la storia della musica, la sua copertina iconica è finita al centro di una causa legale per pedopornografia. Ad accusare di sfruttamento i membri rimasti della band è Spencer Elden, proprio quel neonato che nel 1991, ad appena 4 mesi, divenne famoso in tutto il mondo a sua insaputa.

Nirvana, il neonato di ‘Nervermind’ fa causa alla band: la cifra

Il trentenne ha infatti avviato un procedimento legale non solo perché la foto di nudo a suo avviso violerebbe le norme federale sulla pornografia infantile, ma anche perché l’immagine della banconota da un dollaro, sovrapposta successivamente allo scatto, farebbe sembrare il minore “come una prostituta”.

Tramite il suo avvocato, Robert Y. Lewis, Elden sostiene che i suoi genitori non hanno mai firmato una liberatoria che autorizzasse l’uso della sua immagine nella cover del disco e per questo ha chiesto un risarcimento di 150 mila dollari.

Come riportato nei documenti, Elden afferma adesso che “ha subito e continuerà a subire danni per tutta la vita, tra cui stress emotivo e interferenza con il normale sviluppo educativo”.

Secondo quanto riferito a sostengo della causa la band, il fotografo e le etichette discografiche “hanno commercializzato intenzionalmente la pornografia infantile di Spencer”, ed Elden sarebbe stato costretto a compiere “atti sessuali commerciali” a favore dei Nirvana che non avrebbero mantenuto una presunta promessa di nascondere i suoi genitali sulla copertina dell’album, da oltre 30 milioni di copie in tutto il mondo.

Questo nonostante la giurisprudenza americana non ritenga pedopornografia immagini di nudo infantile senza espliciti riferimenti sessuali.

Nirvana, il neonato di ‘Nervermind’ fa causa alla band: la storia

La fotografia del 1991 venne realizzata da Kirk Weddle, fotografo amico del padre e, per il tuffo di 15 secondi, fu pagata alla famiglia 200 dollari.

Quanto vale la causa contro i Nirvana del bambino di "Nevermind", e cosa c'è dietro

 

Nirvana, il neonato di ‘Nervermind’ fa causa alla band: la fama

Di quella fama accumulata Elden avrebbe però goduto durante tutti i suoi trent’anni di vita, come ha dichiarato lui stesso in alcune interviste: “È sempre stata una cosa positiva e mi ha aperto diverse porte. Ho 23 anni e sono un artista, questa storia mi ha dato l’opportunità di lavorare con Shepard Fairey per cinque anni, un’esperienza fantastica” ha detto al Guardian nel 2015, salvo definirsi “un po’ arrabbiato” per la sua notorietà una volta diventato adulto.

D’altronde il trentenne ha ricreato (in costume da bagno) quella stessa foto, per la quale adesso chiede un risarcimento, per celebrare il 10mo, 20mo e 25mo anniversario del disco uscito nel 1991.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quanto vale la causa contro i Nirvana del bambino di “Nevermind&...