Olimpiadi, Italia da record? No, ecco quando ha fatto meglio

La classifica potrebbe cambiare guardando al numero di partecipanti e di discipline

L’Italia delle Olimpiadi di Tokyo 2020 è stata ampiamente elogiata. Al termine delle competizioni, sono state 40 le medaglie portate a casa dagli atleti azzurri, così ripartite: 20 bronzi, 10 argenti, e 10 ori, tra cui quelli vinti grazie alle fenomenali performance di Marcell Jacobs nei 100 metri e di Gianmarco Tamberi nel salto in alto, premi entrambi conquistati a soli pochi minuti di distanza in una giornata storica per lo sport italiano.

I precedenti record erano stati segnati a Roma nel 1960 e a Los Angeles nel 1984. In entrambi i casi, la Penisola salì sul podio con i suoi campioni per 36 volte, 4 volte in meno di Tokyo 2020.

Tokyo 2020 è l’Italia più vincente di sempre? A guardare soltanto gli ori, no

In verità il record di ori vinti dall’Italia in una singola edizione è tutt’oggi insuperato: si è trattato dei 14 del 1984, nel corso delle Gare a stelle e strisce. Anche ad Atlanta, Sidney e Roma, i primi posti colorati di azzurro erano stati in tutto 13, mentre in un’altra edizione giapponese, quella del 1964, l’Italia era andata in pari con questa edizione delle Olimpiadi, grazie ai 10 ori conquistati, tra l’altro, anche ad Atene.

Medagliere dorato a parte, c’è chi ha voluto rovesciare anche l’affermazione del record a tutto campo, dimostrando, dati alla mano, che non è vero che l’Italia, nel 2021, ha giocato le migliori Olimpiadi di sempre. La logica di Luca Antonellini su LaVoce.info è in effetti molto solida e potrebbe contraddire quel che continuiamo a leggere ancora oggi sulle pagine dei giornali.

Considerando il numero di discipline complessive, Tokyo 2020 non è la migliore Olimpiade italiana

Luca Antonellini contestualizza il numero di assoluto di medaglie “correggendolo” con due parametri: si tratta del numero di discipline olimpiche – aumentano gli sport, aumenta la possibilità di portare a casa un premio, – e il numero di paesi partecipanti: ad esempio l’edizione del 1984 fu boicottata dai Paesi del blocco sovietico, con conseguente riduzione del numero di partecipanti tra cui ripartire il medagliere. Inoltre, prima del 1984, la Cina non partecipava alle Olimpiadi – si tratta di un dato non secondario, considerando quanto vince l’ex Impero Celeste a ogni edizione.

Ebbene, introdotte queste variabili, Antonelli sottolinea che nel 1960, il 7,8 per cento delle medaglie complessive sono state vinte da atleti italiani: si tratta dei risultati migliori anche di quelli di Tokyo 2020 che a questo punto si piazza all’ottavo posto tra le Olimpiadi migliori disputate dal 1948 in poi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Olimpiadi, Italia da record? No, ecco quando ha fatto meglio