Barcellona, Messi verso lo svincolo: quanto vorrebbe guadagnare per restare

Dal 1° luglio Lionel Messi, asso del Barcellona, sarà formalmente senza squadra: quanti milioni di euro chiede per rimanere e cosa può succedere

Allo scoccare della mezzanotte di giovedì 1° luglio, Lionel Messi sarà formalmente senza squadra. Svincolato. Il suo contratto con il Barcellona scade infatti il 30 giugno 2021: il giocatore più pagato di sempre, però, chiede altri soldi per restare e rinnovare. Richiesta complicata anche per un top club come quello blaugrana, soprattutto in tempi di Covid. Cosa può succedere?

Barcellona, Messi verso lo svincolo? Quanto vorrebbe guadagnare per restare

Un anno fa Lionel Messi è stato a un passo dall’addio al Barcellona (insieme a Luis Suarez, che invece è riuscito a trasferirsi all’Atletico Madrid). Con l’allora presidente, Josep Maria Bartomeu, i rapporti erano pessimi: e il numero uno del club aveva ribadito la riluttanza a cedere l’argentino, che dunque si sarebbe potuto liberare solo a fronte del versamento della clausola di rescissione, pari a 700 milioni di euro.

Nessuna squadra poteva, e può, investire quella cifra. Ma a un anno di distanza è cambiato tutto. Messi infatti non ha rinnovato il contratto che scade il 30 giugno 2021 e dalla mezzanotte del 1° luglio sarà quindi senza squadra. Libero di firmare per chiunque, a costo zero. Ma il Barcellona spera ancora di trattenerlo. Lionel Messi, secondo Calcio e Finanza, avrebbe chiesto un contratto della durata di due anni a 50 milioni di euro a stagione.

Il contratto la cui scadenza è imminente, invece, gli ha garantito (a stagione) 71 milioni di euro lordi dal 2017 al 2021: circa 60,3 milioni come stipendio, altri 10,6 milioni di euro legati a diritti d’immagine.

Barcellona, Messi verso lo svincolo? Il piano del club

Il Barcellona starebbe pensando di offrirgli gli ormai famosi 100 milioni di euro chiesti dal calciatore per i prossimi due anni, ma spalmandoli su cinque anni per questioni di bilancio. In sostanza, sarebbe disposto a pagare Messi anche appese le scarpette al chiodo, fino alla durata del contratto.

Negli ultimi tre anni dell’ipotetico quinquennio, al calciatore sarebbe concesso il trasferimento negli Stati Uniti per disputare la Major League Soccer (e fare di conseguenza incetta di sponsor). A carriera da calciatore finita, per lui ci sarebbe la promessa di diventare ambasciatore del Barcellona.

Al momento, però, Messi è impegnato in Copa America con la Nazionale argentina e non ha accettato nulla. Sabato 3 luglio potrebbe scendere in campo nei quarti di finale del torneo, contro il Perù, senza una squadra. Sarebbe la prima volta, dopo quasi 7.500 giorni passati sempre con la maglietta blaugrana addosso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Barcellona, Messi verso lo svincolo: quanto vorrebbe guadagnare per re...