Jeff Bezos, da Amazon allo spazio: i dettagli e i costi della missione

Dopo Richard Branson, tocca a Jeff Bezos: il fondatore di Amazon si lancia nel business dei viaggi spaziali, sono previsti altri due voli entro la fine del 2021

Dopo Richard Branson, tocca a Jeff Bezos. La ‘sfida’ tra i miliardari per raggiungere lo spazio entra nel vivo. Il fondatore di Amazon partirà dal Texas con suo fratello, un diciottenne olandese e una pioniera dell’aviazione di 82 anni. Il gruppo salirà a bordo del razzo New Shepard di Blue Origin il 20 luglio, data non casuale: lo stesso giorno di 52 anni prima, nel 1969, l’equipaggio dell’Apollo 11 conquistava la luna. Bezos punta a un’altitudine di circa 66 miglia (106 chilometri), 10 miglia (16 chilometri) in più rispetto alla corsa del ‘rivale’ Branson. Ma quanto è costata la missione?

Jeff Bezos, da Amazon allo spazio: i dettagli, i costi della missione e il biglietto di Daemen

Nell’equipaggio guidato da Jeff Bezos ci sono anche l’82enne Wally Funk e il 18enne Oliver Daemen, che scolpiscono i loro nomi nella storia dei viaggi spaziali, diventando rispettivamente la turista più anziana e il turista più giovane.

La durata del volo sarà di dieci minuti: nei primi tre, il velivolo accelererà fino al punto di superare la soglia oltre la quale chi sarà a bordo non avvertirà più la gravità. Nel secondo slot di tre minuti, New Shepard raggiungerà l’apogeo e inizierà la discesa, sempre in condizioni di microgravità. Ci penseranno i paracadute a rallentare la capsula fino a un miglio orario, velocità alla quale avverrà l’atterraggio, nel deserto di Chihuahua, sempre in Texas occidentale.

L’iniziativa di Bezos segna l’esordio dei voli commerciali per Blue Origin, che ha già comunicato di avere altri clienti. L’obiettivo è di effettuare altri due voli entro la fine del 2021. A differenza dei voli con Virgin Galactic di Richard Branson, i cui biglietti sono stati venduti a 250 mila dollari, ancora non è noto il prezzo per salire a bordo del razzo New Shepard: l’unico dato ufficiale riguarda che uno dei 4 posti del lancio inaugurale, venduto all’asta per 28 milioni di dollari. L’acquirente, rimasto anonimo, ha però dovuto rinunciare per questioni di incompatibilità di impegni, lasciando il posto al giovane Oliver Daemen.

La Blue Origin ha sede a Kent (Washington): nel 2009 la società ha ricevuto dalla Nasa 3,7 milioni di dollari nell’ambito del programma commerciale (CCDev) per lo sviluppo di concept e tecnologie per gettare le basi per operazioni di volo spaziale aperto anche ai ‘turisti’. Nella seconda fase del programma ha ricevuto altri 22 milioni di dollari.

Jeff Bezos nello spazio: dove vederlo in tv

Dalle ore 14:30 di martedì 20 luglio sarà possibile vedere in diretta il lancio di New Shepard sul canale Focus. Dalle 12:30, sulle stesse frequenze, saranno trasmessi dei documentari, prima della diretta condotta da Luigi Bignami. A seguire, uno speciale dedicato al papà di Amazon, ‘Dossier Bezos‘, che racconterà tutte le imprese di uno degli uomini più ricchi al mondo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Jeff Bezos, da Amazon allo spazio: i dettagli e i costi della missione