In Italia l’hotel più bello del mondo: dove e la classifica

In cima alla classifica dei 100 migliori hotel al mondo di "Travel & Leisure" c'è un'eccellenza del lusso italiano

La rivista statunitense “Travel & Leisure” ha incoronato un hotel italiano con il titolo del più bello del mondo. Secondo la classifica annuale della “bibbia” in materia di viaggi e hotellerie il migliore della top 100 delle strutture di lusso a livello internazionale è il Rosewood Castiglion Del Bosco, in Toscana, a pochi chilometri da Montalcino.

In Italia l’hotel più bello del mondo: la classifica

La graduatoria è il frutto del “World’s Best Awards” che la prestigiosa rivista americana specializzata in turismo dedica ogni anno a diverse categorie, come le più belle isole, città, navi da crociera ecc… e in questo caso riservata ai 100 hotel migliori al mondo.

Anche per il 2022 “Travel & Leisure” ha chiesto ai propri lettori di valutare i candidati (compresi i safari lodge) in base alle strutture, alla posizione, al servizio, al cibo e al valore complessivo.

Per la prima volta in più di un decennio di classifiche i lettori hanno scelto un hotel europeo come il numero 1 al mondo e si tratta proprio dell’italiano Rosewood Castiglion Del Bosco che ha ottenuto un punteggio di 99,25 (qui per conoscere il progetto fantascientifico del primo hotel nel cielo, Sky Cruise).

Sul podio, subito dietro alla struttura toscana si posiziona il Grace Hotel, Auberge Resorts Collection, di Santorini, in Grecia, mentre al terzo posto si classifica il Waldorf Astoria Maldive Ithaafushi, che si trova nell’Atollo di Malé Sud, dell’arcipelago delle Maldive.

Nella top 100 dei migliori hotel del mondo sono però in tutto 11 le strutture italiane, con la Campania prima tra le regioni rappresentate con 4, seguita dalla Toscana con tre.

In Italia l’hotel più bello del mondo: il Rosewood Castiglion Del Bosco

Il Rosewood Castiglion Del Bosco è incastonato nella cornice dei campi e dei vitigni delle Crete senesi, nei pressi di Montalcino, borgo che ha ospitato il matrimonio di Francesca Pascale e Paola Turci di cui abbiamo parlato qui, vicinissimo all’Ombrone, nel cuore della Val d’Orcia.

La struttura di lusso da 2mila euro a notte è costituita da 42 suite, 11 ville, due ristoranti, una scuola di cucina e una Spa. Inoltre comprende una tra le più storiche cantine produttrici di Brunello di Montalcino e un Golf Club privato, le cui buche sono state disegnate dal campione British Open Tom Weiskopf.

Intorno al borgo sorgono 2mila ettari di cui 62 a vigna, ed è proprio qui che nasce il famoso Brunello. Rosewood Castiglion del Bosco dal 2015 è in gestione a Rosewood Hotels & Resorts. A marzo 2022 i precedenti proprietari, Chiara e Massimo Ferragamo hanno venduto la struttura a un club d’investimento con famiglie da vari continenti, che hanno annunciato l’apertura di 19 nuove suite (qui avevamo parlato delle mire in Italia di un colosso dell’hotellerie)

“Cinquemila acri di splendore toscano offrono molto spazio per creare un’esperienza indimenticabile per gli ospiti – scrive Travel & Leisure – ed è esattamente ciò che ha fatto Rosewood con questa tenuta secolare circondata da vigneti ondulati e pini imponenti” si legge nella descrizione.

“Certo, c’è il fascino del Vecchio Mondo ad ogni angolo, ma le aggiunte moderne e i servizi per tutti fanno di Castiglion del Bosco un’esperienza multisensoriale – scrive ancora la rivista. C’è un’azienda vinicola Brunello di Montalcino, una scuola di cucina, campi da tennis, un centro benessere specializzato in trattamenti che promuovono il riposo e persino una chiesetta con tetto in terracotta. Alla proprietà è stato recentemente aggiunto un nuovo complesso che orbita attorno a 19 sontuose suite. Qui non c’è bisogno di alzare il sipario: vuoi svegliarti con panorami mozzafiato del Parco Naturale della Val d’Orcia, patrimonio dell’UNESCO, e della cittadina collinare di Montalcino.”