G20, una moneta speciale lanciata alla Fontana di Trevi: la curiosità

In occasione della due giorni del summit di Roma tra i leader mondiali, il governo ha coniato una moneta speciale

Un gesto di buon auspicio per gli accordi stretti tra i venti grandi Paesi. I leader mondiali del G20 si sono ritrovati alla Fontana di Trevi per lanciare la monetina come rito propiziatorio per arrivare un punto d’intesa su clima e futuro post-pandemia, in questa seconda giornata del summit a Roma. Un’usanza, come per migliaia di turisti ogni giorno in visita nella Capitale. Ma quella lanciata dai venti “Grandi” del pianeta non è una moneta qualunque, bensì un conio stampato per l’occasione (qui l’approfondimento sulla struttura del G20).

G20, una moneta speciale lanciata alla Fontana di Trevi: l’occasione

Realizzata all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e emessa dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, la moneta è stata stampata appositamente per celebrare l’importanza del ruolo assunto dall’Italia, per la prima volta alla guida del G20, di fronte alla Comunità internazionale e presenta delle caratteristiche uniche (qui abbiamo parlato dell’accordo raggiunto sul clima).

A partire dal valore nominale, non di un euro come potrebbe suggerire l’aspetto ma di ben 5 euro. La moneta coniata in 4.000 esemplari è “in finitura proof” e rappresenta, sul fronte, una composizione allegorica dell’Italia, la bandiera italiana e il numero “20” in cui spiccano una foglia di ulivo e di quercia, con intorno un un nastro con la scritta “Repubblica italiana” e in basso, il nome dell’autrice “Colaneri”.

Sul retro, invece, il logo della Presidenza italiana del G20, con l’anno di emissione “2020”, nel campo di sinistra, l’acronimo “R”, identificativo della Zecca di Roma, nel giro, la scritta “Presidenza italiana” e in basso, infine, il valore “5 euro”.

G20, una moneta speciale lanciata alla Fontana di Trevi: il rito

Spalle alla Fontana di Trevi i capi di Stato e di governo si sono prestati al lancio della moneta: Mario Draghi a fare da padrone di casa accanto alla cancelliera tedesca Angela Merkel il presidente francese Macron e il premier britannico Johnson, mancherà soltanto il Capo della Casa Bianca Joe Biden, più a suo agio a messa forse che alle prese di tradizioni pagane (qui tutte le curiosità sul soggiorno dei leader a Roma).

Un rito che ha una storia antichissima, di buon augurio per viaggi e amori, ingraziandosi qualche divinità dell’acqua, che alla Fontana di Trevi sarebbe stato riscoperto nell’Ottocento durante il Grand tour degli aristocratici in viaggio per l’Europa e ripreso in tanti film della tradizione cinematografica italiana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

G20, una moneta speciale lanciata alla Fontana di Trevi: la curiosità