Drusilla Foer, conduttrice della terza serata di Sanremo 2022: chi è e quanto guadagna

Il successo e la storia della co-conduttrice dalla terza serata, alter ego femminile del fotografo toscano Gianluca Gori

Terza serata e, come ormai da tradizione, terza co-conduttrice di Sanremo 2022. Dopo Ornella Muti e Lorena Cesarini, a fianco di Amadeus ci sarà per la prima volta un personaggio “en travesti”: quello di Drusilla Foer, attrice, anziana e ricca vedova, alias femminile del fotografo toscano Gianluca Gori. Non una drag queen, men che meno un travestito, termine desueto e dalla connotazione offensiva, ma simbolo in Italia del cross-dressing.

Drusilla Foer, conduttrice della seconda serata di Sanremo 2022: il successo sui social

Conosciuta e amata sui social, soprattutto su Instagram, dove è seguita da oltre 200mila follower, Drusilla Foer è stata chiamata da Amadeus per essere una delle cinque co-conduttrici del Festival (qui abbiamo scritto del record di ascolti e pubblicità di Amadeus).

“Sono molto contenta di essere in questo luogo musicale che è anche un luogo di aggregazione, di chi ama vedere una manifestazione colma d’amore. Forse dovevo essere la signora scandalosa di questo festival, ma non mi sembra che ne manchino” ha detto Drusilla nella conferenza stampa di presentazione della terza serata di Sanremo 2022.

Esploso sul web, con i video anticonformistici pubblicati da Gianluca Gori (classe 1967) sul suo canale Youtube, il personaggio di Drusilla Foer si fa conoscere sempre di più fino ad arrivare in TV nel 2012, nel programma di Serena Dandini, “The Show must go off”.

Sempre nello stesso anno viene chiamata da Ferzan Ozpetek per una parte nel film “Magnifica presenza”. Nel 2018 è stata giudice dello “StraFactor” ed in diverse occasioni è stata ospite del “Maurizio Costanzo Show”.

Drusilla Foer, conduttrice della seconda serata di Sanremo 2022: chi è

“La stampa adora definirmi una nobildonna ma non lo sono affatto” racconta Drusilla nella sua bio: “Provengo certamente da una famiglia privilegiata, ma ho ricevuto un’educazione antiborghese che tende all’essere liberi”.

L’attrice dai capelli d’argento si descrive irrequieta di natura. Cresciuta a Cuba, “perché babbo mio era diplomatico”, ha girato il mondo tra Parigi, Chicago, Bruxelles, Madrid, Viareggio, Chicago e New York, dove ha aperto un negozio di vestiti vintage, il ‘Second Hand Dru’ diventato “punto di ritrovo per artisti, pensatori, rockstar e persone semplicemente speciali “.

Drusilla Foer, conduttrice della seconda serata di Sanremo 2022: la partecipazione al Festival

Tante persone hanno espresso approvazione per la mia partecipazione a Sanremo perché si sentivano rappresentate da quello che sono, anzi da quello che dico e che penso: quella è diventata anche una responsabilità, ma non sono un soggettino che si sottrae dalle responsabilità” ha detto Drusilla in conferenza stampa.

“Dove trovo qualcosa che stride nel mio cuore mi espongo, e non parlo solo dei temi lgbt, ma anche della violenza sulle donne, dei diritti sul lavoro, sono la bandiera di ciò che penso e penso tante, tante cose” ha riassunto così il senso della sua presenza sul palco dell’Ariston.

Drusilla Foer, conduttrice della seconda serata di Sanremo 2022: quanto guadagna

Se il direttore artistico e conduttore Amadeus guadagnerà da Sanremo 2022 circa 600mila euro, al pari delle co-conduttrici delle altre serate, Ornella Muti. Lorena Cesarini, Maria Chiara Giannetta e Sabrina Ferilli, anche per Drusilla Foer è previsto un gettone intorno ai 25mila euro (qui per conoscere i cachet di Amadeus e delle conduttrici).

Un cachet che dovrebbe essere più alto per Fiorello e Checco Zalone, che dovrebbero incassare da questa edizione del Festival circa 50mila euro a puntata (qui abbiamo parlato della polemica sul cachet di Roberto Saviano).