Dove vanno a curarsi gli italiani

Salute: quali sono le regioni d'Italia più scelte dagli italiani per sottoporsi alle cure necessarie

La sanità per gli italiani non è la stessa in tutte le regioni del Bel Paese: a confermarlo sono i dati che hanno registrato una preferenza nei confronti delle strutture ospedaliere del Nord nel momento in cui si deve affrontare una cura.

Potremmo definirlo come un nuovo trend quello del “turismo sanitario”, ovvero la scelta da parte di numerosi cittadini di spostarsi in un’altra località per svolgere le cure di cui necessita. D’altronde l’attenzione degli italiani nei confronti della salute e della prevenzione è aumentata in maniera sostanziale negli ultimi anni, al punto da spendere mediamente 300€ l’anno a testa. E non è tutto: da qui fino al 2025 la spesa sanitaria sembra essere destinata a un sostanziale incremento che potrebbe arrivare a sfiorare i 25 miliardi di euro.

Ma dove si trovano i centri ospedalieri più scelti? Ecco una classifica delle regioni più richieste insieme al numero di persone disposto a spostarsi per curarsi in quel territorio:

  • Provincia di Bolzano con 534 persone;
  • regione Molise con 1.147 persone;
  • regione Friuli Venezia Giulia con 1.226 persone;
  • regione Umbria con 3.136 persone;
  • regione Veneto con 3.835 persone;
  • regione Toscana con 12.920 persone;
  • regione Emilia Romagna con 25.030 persone.

In testa c’è la Lombardia, in assoluto la destinazione “preferita” per le sue strutture ospedaliere e che conta ben 38.186 persone che scelgono di farsi curare qui.

A conti fatti, coloro che in numero maggiore si spostano da una regione all’altra per sottoporsi alle cure di cui ha bisogno, sono i campani dove si contano 19.546 persone. Stessa situazione in altre regioni del Sud Italia e dove l’incidenza risulta alta anche in Calabria, Sicilia e Puglia. Da queste regioni partono rispettivamente 18.770, 12.927 e 10.942 persone che hanno come destinazione strutture sanitarie ubicate in località differenti.

Quanti sono invece coloro che vengono in Italia per usufruire delle cure nostrane? Stando ai numeri rilevati, ancora pochi e quando questa condizione si verifica, vengono scelti per lo più ospedali che si trovano in regioni “di confine”. Ad esempio nella provincia di Bolzano si reca il 4% degli stranieri, seguita da Valle d’Aosta e Trento dove si conta il 2%. Puglia, Liguria, Toscana, Friuli Venezia Giulia invece, sono le destinazioni preferite solo dall’1% degli stranieri.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dove vanno a curarsi gli italiani