Smart working in crociera: le regole per una vacanza Covid free

Lavorare in alto mare è possibile con i pacchetti vacanza di una società italiana, ma bisogna seguire alcune raccomandazioni

L’emergenza sanitaria causata dal Covid ha cambiato le abitudini di migliaia di persone, che hanno iniziato a lavorare da casa. Lo smart working è entrato improvvisamente nella quotidianità di molti, rendendo indispensabile trovare un nuovo equilibrio tra casa e ambiente professionale, e chi opera da remoto lamenta spesso le difficoltà riscontrate davanti al ha bisogno di staccare la spina. La compagnia navale MSC ha sviluppato un ottimo compromesso tra lavoro da remoto e vacanza, attrezzando due ammiraglie, la Magnifica e la Grandiosa, con connessione a internet stabile e veloce.

Smart working in crociera: si lavora con vista mare

Sarà dunque possibile lavorare in smart working con vista mare, ogni giorno diversa, nelle più belle mete d’Italia e del Mediterraneo. Basterà attivare il pacchetto Browse and Stream, con rete senza limiti per tutta la durata di una crociera. MSC mette a disposizione degli uffici attrezzati per poter usare fino a due dispositivi in totale autonomia per inviare e-mail, partecipare a videoconferenze e usare internet in libertà anche in alto mare.

Crociera con smart working: quanto costa la vacanza

I biglietti dell’iniziativa Smartworking@Sea partono da circa 400 euro a persona per 7 giorni nel Tirreno, calcolando anche la quota di servizio obbligatoria, con cibo ed escursioni nelle città più belle toccate dalle navi da crociera Magnifica e Grandiosa, come Genova, Messina e Livorno. Le tratte più lunghe arrivano fino alla Grecia e costano leggermente di più.

Crociera in tempo di Covid: tampone e mascherina

Ma come è possibile viaggiare in sicurezza durante una pandemia? MCS ha previsto diverse norme di sicurezza per limitare al minimo il rischio di contagio da Covid sopra le navi attrezzate anche per lo smart working.

  • Test per tutti, equipaggio e passeggeri, sottoposti al tampone antigenico prima di salire a bordo. Durante la crociera viene effettuato un test aggiuntivo, oltre al monitoraggio quotidiano della temperatura. I membri dell’equipaggio sono inoltre sottoposti ogni settimana ai controlli.
  • È presente un centro medico su ogni nave con personale qualificato per qualsiasi emergenza.
  • Gli ambienti della nave sono sanificati e igienizzati diverse volte al giorno.
  • Escursioni in ambienti protetti e controllati, con interazioni solo con personale preventivamente sottoposto ai controlli.
  • Riempimento della nave al 70% per garantire il distanziamento sociale e uso della mascherina a bordo nei luoghi chiusi o dove non è possibile garantire la distanza.
  • Flessibilità della prenotazione, con cambio gratuito della data di partenza fino a 15 giorni prima della vacanza e il Piano di Protezione Covid incluso nel pacchetto, per cambiare la crociera in caso di infezione da Covid-19.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Smart working in crociera: le regole per una vacanza Covid free