Cos’è Poparazzi, nuovo social “al contrario” di cui parlano tutti: come funziona

La nuova applicazione compete contro Instagram, ma non permette agli utenti di caricare le proprie foto: vediamo come funziona

Un nuovo social promette di rivoluzionare il web grazie a un approccio totalmente diverso da quello a cui siamo abituati. Si chiama Poparazzi, e già il nome fa intuire il suo funzionamento. Per la prima volta gli utenti non avranno controllo sulla pubblicazione dei contenuti fotografici che li riguardano.

Come funziona Poparazzi, il nuovo social “al contrario”

Poparazzi è un’app simile a Instagram dove i profili degli iscritti sono creati dagli amici. Gli utenti diventano così dei veri e propri paparazzi, con il compito di pubblicare le foto degli altri.

Quando un’altra persona carica una foto, si riceve una notifica. L’utente taggato non può modificarla, ma può decidere di rimuoverla dal proprio profilo se è offensiva o imbarazzante.

Se l’account di chi carica la foto non è seguito dal soggetto ritratto, l’immagine non sarà approvata automaticamente, ma sarà necessario farlo manualmente.

Nonostante questo meccanismo sia agli antipodi rispetto a quello che ha fatto la fortuna degli influencer di Instagram e TikTok, dove la propria immagine è costantemente controllata e distorta da filtri e pose strategiche sotto le migliori luci, l’app è già un fenomeno all’estero.

Come scaricare l’app di Poparazzi su Android e iOS

Per ora è possibile scaricare Poparazzi solo sui dispositivi che utilizzano il sistema operativo iOS, dunque gli iPhone e gli iPad prodotti da Apple. Tuttavia il team di ricerca e sviluppo sta lavorando al porting dell’applicazione anche per gli ambienti Android.

Come funziona Poparazzi: le linee guida del nuovo social

Nelle Faq del sito, ovvero le risposte alle domande frequenti, viene sottolineato che l’unico modo per liberarsi di chi carica foto inappropriate è bloccare il suo account.

Le linee guida sono affini a quelli dei social più utilizzati, come Facebook, che ormai accoglie utenti con un’età media più alta, Instagram, e la piattaforma preferita dagli adolescenti, ovvero TikTok.

Poparazzi si pone come una comunità “sicura” e votata alla libertà di espressione “autentica”. È possibile caricare solo foto non prese da internet ed è vietata la creazione di profili falsi.

La società sottolinea che i comportamenti inappropriati, come il caricamento di foto di nudo, atti di violenza e molestie verso altri utenti saranno severamente puniti. Il motto recita infatti: “Solo vibrazioni positive”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è Poparazzi, nuovo social “al contrario” di cui...