Champions, Juve agli ottavi: quanto ha guadagnato

La Juventus soffre in campionato, ma vola in Champions League: quanto ha guadagnato per la qualificazione agli ottavi di finale

La Juventus, in grande difficoltà in campionato dove era reduce da un pareggio con l’Inter e due sconfitte con Sassuolo e Verona, è riuscita a ritrovarsi in Champions League: il 4-2 rifilato allo Zenit non solo segna il ritorno al successo, ma anche la qualificazione matematica agli ottavi di finale della competizione. Un obiettivo sportivo, ma anche finanziario: il club arriva da mesi di ingenti ricapitalizzazioni per ripianare i debiti (ecco le perdite totali) e aver centrato l’accesso al prossimo turno ha rinforzato il titolo in Borsa, ma ha soprattutto garantito denaro fresco alle casse bianconere. Ecco quanto ha guadagnato.

Champions, Juve agli ottavi: quanto ha guadagnato fino ad ora

La partecipazione alla Champions League è ambita dalle società anche per ragioni economiche. Essere tra le 32 squadre che prendono parte al torneo vale 15,64 milioni di euro. C’è poi – come ricorda il sito specializzato ‘Calcio e Finanza’ – una somma che varia a seconda del ranking storico, ossia delle prestazioni del club negli anni: alla Juventus, in questa stagione, sono stati corrisposti 30,7 milioni di euro. Poi, va aggiunta la quota relativa al market pool, ossia tutto ciò che deriva per esempio dai diritti tv: si parla di 4,7 milioni di euro. Ricapitolando, ecco quanto è stato guadagnato dalla Juve per il solo fatto di essere tra le partecipanti:

  • partecipazione: 15,64 milioni di euro
  • ranking storico: 30,7 milioni di euro
  • market pool: 4,7 milioni di euro

Sommando le varie voci, la Juventus ha già quindi segnato a bilancio poco più di 51 milioni di euro.

Champions, Juve agli ottavi: quanto ha guadagnato grazie al campo

Ai 51 milioni di euro ‘dovuti’, la Juventus deve ancora aggiungere quelli legati ai risultati del campo. Una vittoria in Champions League vale 2,8 milioni di euro (un pareggio 930 mila euro, una sconfitta nulla – per adesso è il caso del Milan). I bianconeri al momento ne hanno centrate quattro, per un totale di 11,2 milioni di euro. Vincendo le restanti due partite del girone, dunque, la cifra potrebbe salire fino a toccare quota 16,8 milioni di euro.

Il passaggio del turno agli ottavi di finale, frutto anch’esso dei risultati sul campo, equivale invece a 9,6 milioni di euro (l’accesso ai quarti 10,6 milioni di euro, quello alle semifinali 12,5 milioni di euro, quello alla finale 15,5 milioni di euro e la vittoria della coppa 4,5 milioni di euro).

Ricapitolando, la Juventus in questo momento ha guadagnato – grazie alla Champions League – 71,84 milioni di euro (preziosissimi, per esempio, viste le richieste elevate di Dybala per rinnovare il contratto):

  • partecipazione: 15,64 milioni di euro
  • ranking storico: 30,7 milioni di euro
  • market pool: 4,7 milioni di euro
  • vittorie nel girone (al momento 4): 11,2 milioni di euro
  • accesso agli ottavi di finale: 9,6 milioni di euro

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Champions, Juve agli ottavi: quanto ha guadagnato