La svolta del signor Alibaba, Jack Ma: “Voglio morire in spiaggia”

L'uomo più ricco di Cina ha deciso di fermarsi e andare in pensione. Nel giorno del suo compleanno dirà addio alla propria azienda

Jack Ma ha ufficialmente deciso di lasciare Alibaba. Nata nel 1999, la compagnia perderà il suo co-fondatore, che ha deciso di godersi la vita.

Jack Ma compirà 54 e ha deciso fosse l’ora di dire basta e andare in pensione. Il suo nome è legato a quello di Alibaba, colosso cinese dell’e-commerce, di cui è cofondatore e presidente esecutivo. Un colosso da 420 miliardi di dollari, cui Ma ha deciso di dire addio, a partire dal 10 settembre 2018.

A dare la notizia il New York Times, che precisa come l’imprenditore si dedicherà alla propria vita privata, alla sua famiglia e alla filantropia, seguendo in parte le orme di Bill Gates, altro ‘paperone’ in pensione anticipata (addio nel 2008).

In quella che ormai sembra una vita precedente, Jack Ma era un insegnante di inglese. La fondazione di Alibaba nel 1999 lo ha portato a diventare l’uomo più ricco di Cina. Oggi va via senza ripensamenti, restando nel board ma godendosi la propria vita. All’occorrenza farà da mentore ai nuovi dirigenti, ma il ‘self made man’, come descritto da Forbes, ha una fortuna da circa 36.5 miliardi di dollari, più che bastevoli per potersi godere il resto della propria vita in vacanza.

In svariate interviste aveva precisato di non vedersi in eterno chiuso in un ufficio. Non è lì che intendeva esalare l’ultimo respiro. Decisamente meglio farlo in spiaggia, guardando il mare, in totale relax. Questo il suo pensiero, e come dargli torto. Vivere una vita infelice, pur essendo il 21esimo uomo più ricco al mondo, sarebbe uno spreco imperdonabile.

Il 10 settembre è una data particolare. L’addio sarà infatti ufficiale proprio nel giorno del suo 54esimo compleanno, completando un processo iniziato in realtà nel 2013. Non si tratta dunque di una scelta impulsiva. In quell’anno si era dimesso da CEO, con l’attuale amministratore delegato del gruppo, Daniel Zhang, che pare destinato a prendere il suo posto.

Da lunedì in poi avrà dunque inizio una nuova vita per Jack. Non sarà facile dire addio alla propria creatura, che di punto in bianco gli ha stravolto la vita. Il suo nome ha spesso generato curiosità e lo stesso Ma ha spiegato come sia nato cercando una birra. In materia di nomi, com’è facile ipotizzare, Jack non è il suo vero nome, ma gli è stato dato da una sua amica di penna americana, stanca di dover scrivere quello cinese, per lei impronunciabile.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La svolta del signor Alibaba, Jack Ma: “Voglio morire in sp...