La maison Versace sta per essere venduta a 2 miliardi di dollari

È grande attesa per il nome del nuovo proprietario che deterrà il controllo della maison Versace. Probabilmente sarà Michael Kors

Nelle ultime ore, quelle conclusive della Milano Fashion Week 2018, sono uscite alcune indiscrezioni in merito alla vendita della maison Versace. Le trattative sarebbero alle battute finali.

Si è già parlato negli ultimi mesi di interessamenti nei confronti della casa di moda da parte di grandi nomi, tra cui i francesi Kering, il brand Tiffany e di Michael Kors. Alcuni però si sarebbero tirati indietro perché avrebbero giudicato il prezzo dell’offerta troppo alto. Invece lo stilista statunitense Michael Kors sarebbe, attualmente al momento il favorito per chiudere l’operazione. La valutazione desiderata dalla famiglia Versace sarebbe vicina ai 2 miliardi di dollari.

La società della Medusa è stata interpellata per avere maggiori notizie a riguardo. Ma è giunto un laconico “No comment”. In particolare, Santo Versace, dopo un tentativo di contatto da parte dell’Ansa, avrebbe risposto con l’emoticon delle tre scimmiette, ovvero “non vedo, non sento, non parlo”.

Nonostante questa chiusura nei confronti della stampa è quasi certo che, entro la giornata di domani, Donatella Versace farà il suo annuncio ufficiale.

Dopo anni di difficoltà, la maison sarebbe, quindi, sulla strada del rilancio: l’anno scorso il bilancio ha visto utili netti pari a 15 milioni, a differenza della perdita dell’anno precedente pari a 7,4 milioni di dollari. L’indebitamento finanziario sarebbe stato, invece, pari a 10 milioni di dollari con ricavi per 668 milioni.

La vendita a 2 miliardi di dollari permetterebbe quindi, una vera e propria ripresa economica per il gruppo che attualmente vede come maggiore azionista la holding Givi (la cui maggioranza è nelle mani di Allegra Versace Black, figlia di Donatella Versace ed ereditiera dello zio Gianni, morto nel 1997).

Michael Kors, il favorito della trattativa, è noto per aver comprato in contanti la società delle scarpe di lusso Jimmy Choo, valutata per una cifra pari a quasi 1,2 miliardi di euro. Inoltre, il gruppo Kors non ha mai nascosto la volontà di ampliare il portfolio dell’azienda con nuove acquisizioni. Nel caso il “vincitore” della trattativa fosse questo brand, tra i più famosi al mondo per la pelletteria di lusso a “vincere”, Michael Kors rileverebbe il controllo della maison, mentre la famiglia Versace continuerebbe a conservare ruoli di rilievo nell’ azienda. Donatella e gli altri parenti continueranno, infatti, sempre a far parte dell’organigramma societario. Uscirà, invece, il fondo di private equity Blackstone, entrato nel 2014 con il 20% del capitale, investendo 210 milioni di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La maison Versace sta per essere venduta a 2 miliardi di dollari