L’ultima folle idea di Elon Musk: arriva la tequila a marchio Tesla

L'istrionico imprenditore statunitense ha lanciato negli Stati Uniti un distillato ispirato alla sua casa automobilistica

Che si tratti di un tipo istrionico e aperto a qualunque soluzione è cosa risaputa. Basta guardare il suo curriculum da imprenditore seriale per accorgersi che Elon Musk proprio non ce la fa a restare fermo con le mani in mano. Il papà di Tesla (ma anche del sistema di pagamenti digitali PayPal, del produttore spaziale SpaceX e ideatore del sistema di trasporti Hyperloop) si è fatto notare spesso e volentieri per i “progetti collaterali” piuttosto naif e stravaganti. Un paio di anni fa mise in commercio un lanciafiamme portatile in edizione limitata, mentre oggi si lancia nel campo degli alcolici.

Tesla Tequila, il distillato esclusivo

Nelle ultime ore, il visionario imprenditore californiano ha lanciato sul mercato una bottiglia di tequila unica nel suo genere e ispirata alla sua creatura di maggior successo. Si chiama Tesla Tequila, è in vendita solamente negli Stati Uniti (dove può essere spedita anche per posta) al costo di 250 dollari a bottiglia e, inutile dirlo, è già andata esaurita. Non appena la notizia della messa in vendita si è diffusa tra i numerosissimi fan di Musk e di Tesla, infatti, la tequila da 250 dollari è andata letteralmente a ruba.

Sul sito è possibile leggere anche una piccola descrizione del distillato. La Tesla tequila è prodotta utilizzando agave premium di alta montagna e di pianura, proveniente da fonti sostenibili. Invecchiata per 15 mesi in botti di rovere francese, è imbottigliata in una bottiglia di vetro soffiato a mano a forma di fulmine.

Nata per scherzo

E dire che l’idea di Teslatequila era nata per scherzo. Per un pesce d’aprile, a voler essere precisi. Nel 2018, quando Tesla navigava in cattive acque ed erano pochi quelli pronti a scommettere sul suo successo (oggi è il produttore di auto di maggior valore al mondo), Elon Musk diceva di essere stato trovato svenuto di fianco a una Model 3 circondato da Teslaquila in seguito alla bancarotta della sua creatura.

Un’idea che deve essere piaciuta particolarmente a Musk, che qualche tempo dopo ha brevettato il marchio e, calendario alla mano, dato il via alla produzione del suo distillato. La tequila del papà di Tesla, infatti, è arrivata sul mercato 18 mesi dopo essere “immaginata” sulle pagine di un social network.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’ultima folle idea di Elon Musk: arriva la tequila a marchio Te...