La storia di Ryan Kaji, il ragazzino che ha guadagnato 22 milioni in un anno

Il bimbo ha solo 8 anni ma è già una star del web e guadagna milioni di dollari: all'origine del successo

Ha soli 8 anni, ma già guadagna un sacco di soldi. Non parliamo di spiccioli, ma di milioni di dollari. Lui è Ryan Kaji ed è lo youtuber più redditizio al mondo.

Il suo canale è il Ryan ToysReview ed è dedicato alle recensioni di giocattoli. Ryan lo gestisce con l’aiuto della madre Loann, del padre Shion e delle sorelle gemelle Emma e Kate. Una sorta di attività familiare che però ha un giro di affari ben diverso rispetto a quello di una micro impresa.

Secondo le stime di Forbes, nel solo 2018 (dal 1° giugno 2017 al 31 maggio 2018), lo Youtuber prodigio ha avuto entrate pari a 22 milioni di dollari, attestandosi al primo posto degli youtuber più pagati, scalzando dal gradino più alto del podio della speciale classifica Jake Paul (che ha incassato $ 21,5 milioni).

Nato il 6 ottobre 2011 in Texas, oggi Ryan ha residenza in California, più precisamente a Los Angeles. L’ascesa su YouTube inizia esattamente il 16 marzo 2015, il giorno in cui viene registrato il canale Ryan ToysReview. Da allora ad oggi fa parecchia strada il ragazzino. Giocattolo dopo giocattolo, recensione dopo recensione, diventa una star, raggiungendo milioni di utenti.

I numeri del suo canale sono da capogiro. Attualmente conta 22,1 milioni di abbonati e finora, con i video realizzati dal suo sbarco sulla piattaforma, ha totalizzato più di 33 miliardi di visualizzazioni.

Ma cosa fa di preciso Ryan? Il giovanotto, dopotutto, non si discosta poi tanto dai suoi coetanei della scuola elementare. Ama giocare con i trenini e le automobili in miniatura, imita i personaggi Disney e innalza intere civiltà immaginarie con i Lego. Solo che lo fa davanti a una telecamera e lo guardano milioni di persone.

“Sono molto bravo a intrattenere e sono divertente”, ha dichiarato Ryan in un’intervista alla NBC, dando una spiegazione alla popolarità che lo ha fatto diventare milionario nel giro di pochi anni. Il bimbo fa parte del trend di YouTube chiamato “unboxing”, quello cioè in cui i creatori di contenuti si filmano mentre scartano giocattoli, prodotti tecnologici e altri beni di consumo, informando gli utenti delle loro caratteristiche.

Quasi tutti i suoi guadagni provengono dalla pubblicità pre-roll. Una minima parte viene invece incassata da post sponsorizzati. Dopo il boom, l’attività di Ryan ha iniziato a strutturarsi maggiormente. Nel 2017, i genitori Kaji hanno siglato un accordo con Pocket.watch, startup media company per bambini fondata nel 2016 da Chris Williams e Albie Hecht .

Pocket.watch ha iniziato a fare marketing e merchandising per i canali YouTube di Ryan. Nel 2018, il Ryan ToysReview, in collaborazione con Pocket.watch e WildWorks, ha creato un’app chiamata ‘Tag with Ryan’, un gioco rivolto ai bambini, disponibile su iOS e Android. Nel 2019, Ryan ToysReview e Pocket.watch hanno anche prodotto una serie televisiva di 20 episodi destinata ai piccoli in età prescolare e intitolata Ryan’s Mystery Playdate .

Inoltre, sempre nel 2018, Ryan ToysReview ha annunciato una linea di giocattoli chiamata Ryan’s World. I prodotti sono stati realizzati in collaborazione con Pocket.watch e Bonkers Toys e sono stati rilasciati per la prima volta in esclusiva a Walmart il 6 agosto 2018. Successivamente sono stati resi disponibili per l’acquisto su Target e Amazon.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La storia di Ryan Kaji, il ragazzino che ha guadagnato 22 milioni in u...