Rage Room, spacca che ti passa

Legnate a Legnano dove ha aperto la prima Rage Room del Nord Italia

In principio era il Pillow Fight: sfogare la propria rabbia, magari contro il proprio partner, con delle innocue, morbide e tanto liberatorie cuscinate. Ma evidentemente il soffuso “Puff” del colpo di cuscino che si appiattisce sul cranio del rivale non era abbastanza liberatorio.

Poi è toccato ai Laser Game. Decisamente più tecnologici e tattici, si gioca a fare la guerra a una gang di rivali, tentando di colpirli ed eliminarli, ma solo figurativamente: chi viene colpito va fuori gioco. Ma evidentemente l’assenza di contatto fisico non è stata giudicato sufficientemente appagante.

Finalmente è giunta l’ora delle Rage Room che si fondano sull’applicazione di un pensiero non troppo filosofico ma di certo molto comune: “Sono così incavolato che spaccherei tutto”. Ecco, la Rage Room inaugurata qualche giorno fa a Legnano, non troppo distante da Milano, dà proprio la possibilità di sfogare la propria rabbia facendo letteralmente a pezzi una serie di oggetti nel chiuso di una stanza.

Ogni sessione di vandalismo dura 15 minuti e il costo varia dai 30 agli 85 euro, in base al pacchetto che si è scelto – Basic, Premium o Deluxe – e al numero delle persone, al massimo due. Il kit di partenza è composto da piede di porco, protezioni, 20 oggetti generici, un oggetto di medie dimensioni come un vaso o una sedia, e soprattutto un elettrodomestico. Si possono aggiungere altri strumenti, come una mazza da baseball perfetta per colpire al volo il servizio da 12 che ti ha regalato tua suocera (si ha la fantastica opportunità di portare anche dei propri oggetti da casa) o un badile in alluminio qualora si decidesse di mortificare un lettore DVD dopo averlo fatto in 1000 pezzi. Tutte opzioni che fanno intuire quante soluzioni creative può offrire un po’ di insana violenza.

Fra i primi ad aver testato il centro c’è stato il gruppo rock degli Zen Circus. Intervistato sull’argomento da Rockit.it, Ufo ha dichiarato ”Mi sono divertito molto e mi sento veramente bene”.

Del resto se non le suonano bene loro, chi altro potrebbe farlo?
Rage Room Legnano

Rage Room, spacca che ti passa