Ritirato lotto di tavolette Lindt per presenza di plastica nel cioccolato

Trovata della plastica in alcune tavolette della Lindt: l'azienda ritira il lotto dal mercato

Energetico e dal gusto deciso, il cioccolato rappresenta da sempre uno degli alimenti più apprezzati da grandi e piccini.

Nel corso dei decenni sono numerosi i maestri cioccolatieri e le aziende che hanno investito il loro capitale e la loro passione in questo alimento, che pur essendo naturalmente amaro, ha acquisito nel tempo un tono dolce. Una delle più grandi aziende di prodotti dolciari e che ha utilizzato le nocciole piemontesi per dare vita alla Nutella, è la Ferrero, ormai nota in tutto il mondo per le sue prelibatezze dal sapore dolce.

Ma le imprese che lavorano e producono alimenti in cioccolato sono tante e sono sparse in tutto il mondo: una di queste è la Lindt, storica realtà svizzera conosciuta per il suo cioccolato che “si scioglie” durante la degustazione.

E ora, a poche settimane dalla Pasqua dove è già possibile ammirare le innumerevoli varianti di uova al cioccolato nelle pasticcerie e nei supermercati, arriva una notizia che ha un po’ scosso gli animi degli appassionati. All’interno di alcune tavolette di cioccolato è stata infatti trovata della plastica, un materiale altamente inquinante per l’ambiente, ma anche nocivo per la salute dell’uomo.

La plastica è sotto i riflettori delle grandi potenze mondiali da molto tempo: spesso è difficile da riciclare e l’enorme quantitativo prodotto, finisce in mare e sullo stesso suolo terrestre. Il problema non è solo per la flora e la fauna, ma lo è anche per l’uomo: le microplastiche spesso vengono ritrovate in alcuni degli alimenti di più largo consumo come il sale, ma anche nelle bevande. E ora anche nella cioccolata.

Le tavolette Lindt “incriminate” sono le “Bretzel al latte”, da 100 grammi con la data di scadenza fissata al 31 gennaio 2020 e appartenenti al lotto L2979. L’annuncio è stato dato dalla Coop Svizzera e l’allarme è scattato nel momento in cui sono stati trovati pezzi di plastica all’interno del cioccolato. A questo punto la Lindt ha preso la decisione di ritirare dal mercato l’intero lotto di tavolette. Tuttavia, il cioccolato in questione sarebbe stato venduto solo in Svizzera, per cui le tavolette ritirate dal mercato non sono arrivate in Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ritirato lotto di tavolette Lindt per presenza di plastica nel cioccol...