Quanto è costato alla Juve il rigore di Cristiano Ronaldo in Champions League

L'ingresso in semifinale avrebbe garantito alla Juve ulteriori 7,5 milioni di euro, ma negli ultimi quaranta secondi il rigore di Cristiano Ronaldo fa sfumare il sogno

Quaranta secondi che possono cambiare tutto: possono farti uscire dalla Champions League e farti perdere un sacco di soldi, oltre che una partita. Lo sa bene la Juventus che nella partita contro il Real Madrid, per giocarsi l’accesso alle semifinali di Champions League, è uscita per gli ultimi quaranta secondi. Attimi che sono costati tanto alla società bianco nera: il bonus per l’approdo in semifinale era di 7,5 milioni di euro e in caso di vittoria della competizione avrebbe raggiunto un totale di 34 milioni di euro. Ma così non è andata.

Infatti l’arbitro, a quaranta secondi dalla fine dei minuti di recupero, prima del passaggio ai supplementari,  ha assegnato un rigore al Real Madrid che ha segnato l’uscita dalla coppa della Juve. Espulso Buffon per le proteste, il rigore calciato da Cristiano Ronaldo è andato a segno, facendo sfumare anche il sogno di una possibile finale tutta italiana.

Il totale dei fondi destinati ai club che hanno preso parte alla Uefa Champions League ammontava a 1,318,9 milioni di euro. Le trentadue squadre che hanno preso parte alla massima competizione europea  hanno ricevuto un minimo fisso di 12,7 milioni di euro. A questi si sono aggiunti 1,5 milioni di euro a vittoria o 500mila euro a pareggio. Sei milioni di euro per i club che sono arrivati agli ottavi di finale, e ulteriori  6,5 milioni di euro per coloro che sono arrivati ai quarti. Le semifinaliste aggiungono al bottino altri 7,5 milioni di euro.

Per chi si aggiudicherà la vittoria della Champions League 2017 – 2018 il premio sarà di ulteriori 15,5 milioni di euro, 11 milioni per chi si piacerà al secondo posto.

Il rigore di Cristiano Ronaldo, quindi, è costato parecchio alla Juve.

Diversamente è andata per la Roma, il club giallo rosso infatti è riuscito a qualificarsi per la semifinale eliminando una squadra molto forte come il Barcellona. Per loro, quindi, cresce il bottino ottenuto grazie alla Champions League.  All’incasso vanno aggiunti i soldi che vengono stabiliti dal market pool (507 milioni di sterline totali). Cifra che viene suddivisa sulla base di cinque fattori differenti: l’ammontare del market pool, composizione della Champions League, il numero di squadre della propria federazione, la posizione in classifica nel campionato nazionale precedente e i risultati durante la coppa. Quindi su quanto guadagnerà la Roma in merito a questa variabile, ha sicuramente inciso l’uscita dalla Champions della Juve.

Quanto è costato alla Juve il rigore di Cristiano Ronaldo in Champion...