Pitti Uomo 2018: cosa ci aspetta

E siamo a 94. Edizione che si prevede più optical del solito, ma ovviamente stiamo parlando del contorno. A dargli forma ci penseranno gli stilisti

A un mese dall’inizio di Pitti Immagine Uomo, il lancio della manifestazione viene affidato alle note electro pop e alla grafica optical del video P.O.P Pitti Optical Power che fa intuire che l’edizione n.94 (dal 12 al 15 giugno – Fortezza da Basso, Firenze) sarà un 24h party people visuale e virtuale, come un po’ ammette lo stesso Agostino Poletto, il direttore di Pitti Immagine: “Sarà una festa visuale e virtuale che stimolerà nuovi orizzonti della percezione e della prospettiva delle cose grazie alla curatela di Sergio Colantuoni”.

In un susseguirsi di eventi che apriranno “Le porte della percezione” della moda quantomeno agli addetti ai lavori, prima di cedere il passo al mondo fatto di linee e tessuti degli stilisti, sono i numeri a tenere la scena. In questa manifestazione che anno dopo anno si afferma sempre di più come il punto di riferimento mondiale nel mondo del menswear e del lifestyle contemporaneo, saranno presenti 1.240 marchi di cui 561 stranieri. Numerosi i progetti che doneranno nuova linfa all’universo dell’outdoor con tante idee che mirano a vestire bene chi ama vivere all’aperto. Fra gli elementi di spicco di questa edizione, c’è molta curiosità per l’ondata di talenti proveniente dal Nord Europa e dall’Europa dell’Est.

Fra gli eventi da non perdere per gli amanti dell’outdoor wear segnaliamo:

– Il debutto di ICE PLAY, la nuova linea di Iceberg dedicata alla street couture.
Paul&Shark presenta Nick Wooster X Paul&Shark: il designer americano rivista e racconta l’elegante e sempre sportivo marchio con una capsule collection.
– Il progetto Ermenegildo Zegna – Beachwear che andrà in scena all’interno di uno spazio indipendente – il Cortile del Teatrino – e con una modalità sperimentale di presentazione;
K-way, Sebago e Superga – brand della scuderia Basicnet verrano presentati all’interno di uno spazio unico al Padiglione delle Ghiaia

Insomma questo Pitti Uomo sembra quasi un ottimo pretesto per mettersi in forma!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pitti Uomo 2018: cosa ci aspetta