Piero Angela, carriera e omaggio Rai per i suoi 90 anni oggi

Il 22 dicembre Piero Angela compie 90 anni e la Rai omaggia il grande divulgatore con un palinsesto tutto dedicato

È il simbolo della televisione usata come strumento di buona divulgazione, precursore di chi ora utilizza Instagram e il web per parlare di scienza, e oggi, sabato 22 dicembre, festeggia 90 anni.

Piero Angela, scrittore e giornalista, è nato a Torino nel 1928. Appassionato di pianoforte e jazz, vanta una carriera nell’informazione molto ricca, nonostante la maggior parte degli italiani lo colleghi principalmente al programma che più di tutti l’ha reso famoso, “Super Quark”.

Piero Angela: la carriera

Piero Angela è nato a Torino nel 1928 e muove i primi passi nel giornalismo a partire dal 1955, quando diventa corrispondente del telegiornale a Parigi e poi a Bruxelles. Nel 1976 ricopre il ruolo di primo conduttore del Tg2, mentre a partire dal 1968 inizia ad intravedersi la sua anima divulgatrice, grazie ad una serie di documentari e trasmissioni, da lui create, dedicate ai grandi temi della scienza: “Il futuro nello spazio” dedicato al progetto Apollo, “Destinazione Uomo”, “Da zero a tre anni”, “Nel cosmo alla ricerca della vita” sono solo alcuni dei tanti esempi.

L’avventura “Quark” ha inizio nel 1981 ed è la prima trasmissione televisiva di divulgazione scientifica generalista: il successo è subito evidente e da qui avranno origine altri filoni, come “Il mondo di Quark”, “Quark Economia”, “Quark Europa”. Quark è già diventato “il prodotto di Piero Angela”: a partire dal 1983, crea 200 brevi spot, chiamate “Pillole di Quark“: 30 secondi di scienza che intervallano i programmi di RaiUno. È quindi la volta di “Quark italiani”, documentari su natura, ambiente, esplorazione e animali prodotti da autori italiani. Alcuni di questi sono realizzati insieme al figlio Alberto Angela in Africa, dove Alberto studia paleoantropologia.

Il genio di Piero Angela non è però soddisfatto: tre sono le serie tv innovative, che il giornalista realizza e che vengono esportate in più di 40 Paesi: “La Macchiona meravigliosa”, “Il pianeta dei dinosauri” e “Viaggio nel cosmo”. L’avventura “Superquark” inizia nel 1995, mentre dal 2001 lascia spazio come presentatore al figlio Alberto nel programma “Ulisse”, che vede Piero Angela nella veste di autore. Dalla televisione all’edicola il passo è breve: sempre nel 2001, lancia il mensile di divulgazione scientifica “Quark”, omonimo della trasmissione, che diventa la rivista di settore più letta in Italia dopo Focus.

Piero Angela e l’omaggio della Rai

In occasione del suo novantesimo compleanno, la Rai ha deciso di dedicare gran parte della programmazione al divulgatore scientifico più famoso, e più amato. Gli omaggi partiranno dalla mattinata, con le trasmissioni di Rai1 “Uno Mattina in Famiglia”, a partire dalle 8.25, e “Linea Verde Life” dalle 12.20, che manderanno in onda interviste e contributi. Su Rai 2 invece Piero Angela parteciperà a “Mezzogiorno in famiglia” dalle 11 e a “Sereno Variabile” nel tardo pomeriggio. I telegiornali di rete dedicheranno servizi giornalistici e interviste dedicate.

Anche la tarda serata parlerà di Piero Angela all’interno di “Tg2 Storie“, mentre Rainews24 manderà in onda un’intervista recente, ricca di contributi, tra cui un’esibizione al pianoforte dello stesso Angela. E ancora, non mancheranno gli omaggi su Rai cultura, con Rai Storia e Rai Scuola che, a partire dal 22 dicembre comprenderanno nei palinsesti programmi dedicati al giornalista. Su Rai Scuola, da sabato 22 a venerdì 28 dicembre verranno mandate in onda alle 20,30 in “Scelti da Piero Angela”, le puntate più significative dei suoi storici programmi.

Sabato 22 dicembre invece, Rai Storia manderà in onda alle 16.00 “Piero Angela – Raccontare la scienza“, un omaggio in cui si ripercorre vita e carriera del grande divulgatore. Alle 16.25 avrà invece inizio “Alla ricerca di Mata Hari“, documentario che Piero Angela realizzò nel 1964, mentre a partire dalle 17.25 verrà ripercorsa la carriera del giornalista dalle esperienze di corrispondente del telegiornale a divulgatore. Alle 18.15 verranno quindi ricordati i momenti salienti della sua più famosa trasmissione con “L’avventura di Quark“, a partire dalla prima puntata trasmessa il 18 marzo 1981. Non solo piccolo schermo, ma anche social: il 22 dicembre verranno infatti aperti e inaugurati gli account Facebook e Twitter di Superquark, con un video dello stesso Piero Angela.

Piero Angela, carriera e omaggio Rai per i suoi 90 anni oggi